A Taiwan la tecnologia i-Air Touch (iAT) sfida Minority Report

AziendeMarketing
Ok Glass, il video di Lorenzo Guasti Logu girato a Firenze coi Google Glass
0 0 Non ci sono commenti

i-Air Touch (iAT) della taiwanese Industrial Technology Research Institute è una tecnologia di realtà aumentata che si posiziona a metà strada fra i Google Glass e i sistemi di realtà virtuale degli anni ’90

Chi ricorda Tom Cruise alle prese con il sistema operativo olografico nel film Minority Report, avrà un déjà vu nel vedere la tecnologia i-Air Touch (iAT) della taiwanese Industrial Technology Research Institute. Si tratta di una tecnologia di realtà aumentata che si posiziona a metà strada fra i Google Glass e i sistemi di realtà virtuale degli anni ’90.

Oggi i Google Glass si affidano innanzitutto ai comandi vocali. Invece i-Air Touch (iAT)  proietta un‘interfaccia virtuale basata sul touch nel campo visivo che sembra fluttuare nell’aria e risponde a ciò che viene “toccato”. Il video spiega meglio di mille parole, in questi casi. Il punto di forza della tecnologia è la videocamera di iAT che opera solo a una certa distanza.

A Taiwan la tecnologia i-Air Touch (iAT) sfida Minority Report
A Taiwan la tecnologia i-Air Touch (iAT) sfida Minority Report (in foto i Google Glass)

Leap Motion e Kinect già oggi rendono in parte realtà gli scenari di “Minority Report”. Ma ciò che oggi è nuovo è l’eventuale matrimonio fra i-Air Touch (iAT) e la Wearable technology, la tecnologia da indossare. Una simile combinazione potrebbe innovare la medicina, come l’endoscopia, ma anche interi settori industriali, dove sarebbe meglio operare a mani libere.

iAT è stata ufficialmente introdotta la scorsa settimana e riceverà il premio 2013 R&D 100 Award a novembre. Le aziende mobile possono prendere ITRI in licenza. E se Google arriverà per prima, potrà davvero stupire.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore