Tdk, Intel e SanDisk si sfidano a colpi di Ssd

CloudComponentiServerWorkspace

I Netbook hanno fatto la parte del leone nel primo giorno di Computex: il mercato dei dischi a stato solido cresce. Anche SanDisk guarda ai Pc ultra low-cost

Il mercato dei solid-state drive (Ssd) o dischi a stato solido è in salute nell’era dei Netbook, Net-Op, ultraportatili per la navigazione in Internet, i prezzemolini del Computex 2008 .

SanDisk guarda ai Pc ultra low-cost per i suoi Flash drive. Per esempio SanDisk “pSSD” (Parallel ATA solid state drive) è disponibile a 4, 8 e 16 GByte.

TDK ha rinnovato l’offerta Ssd con la serie HS1, una linea a 1.8 pollici con interfaccia Micro Serial-ATA (SATA), a capacità di 16, 32 e 64 Gbyte.

Infine Intel introdurrà la serie Z-P230 Parallel ATA (PATA) di dischi a stato solido. Nella seconda metà dell’anno Intel aumenterà la capacità a 80GB e 160GB. Intel ha anche svelato Atom che include N270 per i netbook e 230 per i desktop low-cost o nettop.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore