Tecnologia, FlexRay e Freescale nella nuova X5 di BMW

Aziende

Protocollo di comunicazione FlexRay per incrementare sicurezza e prestazioni

Freescale Semiconductor e il gruppo BMW hanno introdotto nel mercato un elevato standard innovativo utilizzando per la prima volta la tecnologia FlexRay in un’autovettura, la nuova Sports Activity Vehicle X5 di BMW. Il sistema di comunicazione via rete FlexRay è stato messo a punto per soddisfare la crescente domanda di reti di comunicazione automobilistica con velocità di trasmissione dati elevata. La domanda di queste reti è incrementata dall’uso sempre più diffuso di componenti elettronici ad alta velocità nelle autovetture. L’adozione della tecnologia FlexRay da parte di BMW dovrebbe offrire ai conducenti un grado di controllo della stabilità e un’agilità del veicolo senza precedenti grazie alla maggiore velocita’ di trasmissione dati tra i dispositivi di controllo collegati in rete e i sistemi dell’autovettura: il conducente può scegliere tra una guida più aggressiva e una più confortevole premendo semplicemente un tasto; questa tecnologia e’ al centro della funzione AdaptiveDrive di BMW che offre ai conducenti una combinazione di stabilizzazione antirollio e di controllo elettronico delle sospensioni. La tecnologia FlexRay è stata sviluppata fino alla produzione di serie da un consorzio di aziende tra cui figurano BMW e Freescale, i cofondatori del consorzio FlexRay. Attualmente Freescale e’ l’unico fornitore di semiconduttori ad aver inserito microcontrollori (MCU) FlexRay in un’autovettura pronta a entrare in produzione. Gli MCU FlexRay da 32 bit di Freescale, annunciati nel corso di quest’anno, contribuiscono a portare a 10Mbit/s la larghezza di banda nella comunicazione tra sistemi in applicazioni automobilistiche quali sicurezza attiva e passiva, sistemi anticollisione, gestione del sistema motopropulsore e assistenza al conducente. La nuova BMW X5 sarà lanciata in Nord America alla fine di novembre 2006 e sara’ disponibile negli altri mercati su scala mondiale a partire dalla primavera 2007. [ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore