Telecom Italia paga per i servizi non richiesti

NetworkProvider e servizi Internet

L’AgCom accoglie positivamente la svolta dei nuovi vertici e il pagamento volontario di 6.5 milioni di euro per una serie di attivazioni non richieste

Telecom Italia paga 6.5 milioni di euro per una serie di a ttivazioni e disattivazioni non richieste. L’AgCom apprezza la svolta del nuovo vertice

Telecom “nei confronti delle tematiche regolatorie e dei conseguenti interventi a difesa degli utenti“.

L’Autorita’ per le comunicazioni ha sottolineato che l’oblazione è stato volontaria: “Le violazioni della normativa erano emerse nel corso di ispezioni effettuate nello scorso luglio presso sedi di Telecom Italia“.

Telecom Italia, in seguito a delibere dell’Autorità per eliminare i fenomeni fraudolenti denunciati, si impegna a prevenire e controllare la spesa telefonica,

Infine sono in via di definizione gli interventi destinati ad abbattere gli abusi in tema di numerazioni satellitari e a sovraprezzo, come richiesto dalle Associazioni dei Consumatori .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore