Telecom Italia su, grazie a Tim e a banda larga

Workspace

Il fatturato del colosso delle Tlc cresce in linea con le aspettative. Gli accessi broadband sono raddoppiati

Telecom Italia nel 2004 registra un fatturato in linea con le aspettative e utili in calo. Ma l’andamento positivo di Telecom Italia è tutto merito di Tim, la controllata di Telecom, e soprattutto del rialzo degli accessi broadband, raddoppiati rispetto al 2003. Ecco i dati di mercato in dettaglio. Telecom Italia ha archiviato il 2004 registrando 31,237 miliardi di euro di fatturato, in salita dell’1,3% rispetto all’anno precedente. L’Ebitda si è attestato a 14,5 miliardi di euro, in rialzo dell’1,7% rispetto al 2003. Il debito netto è pari a 29,5 miliardi, sotto i 30 miliardi previsti entro fine 2004. L’utile netto è calato a 781 milioni da 1,19 miliardi, ma il calo è da attribuire a complesse questioni fiscali. Il dividendo delle azioni ordinarie si attesterà a 0,1093 euro per azione (+5% rispetto al 2003). Sono raddoppiati infine gli accessi broadband sulla linea fissa in Italia e all’estero: 4.430.000 abbonati alla banda larga. Tim ha registrato un incremento del del fatturato del 9,5% a 12,9 miliardi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore