Telecom Italia, tagli in stand-by

AziendeMarketingMobility
Telecom Italia, stretta fra l'Ad Patuano, Marco Fossati e il Ceo di Telefonica

Al via una maratona di 15 giorni di negoziati tra Telecom Italia e i sindacati

Telecom Italia congela i licenziamenti: sono iniziati 15 giorni di negoziati con i sindacati. La sorte di 3.700 dipendenti di Telecom Italia è appesa alle trattative.

Attualmente è sospeso, in stand-by, il tavolo a tre che raccoglie fra il Governo (tramite il Ministero dello Sviluppo Economico), Telecom Italia e i sindacati. Il tavolo è convocato per un confronto sul piano per i licenziamenti annunciato dall’azienda telefonica.

Il governo preme per la mediazione: il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, vuole raggiungere una intesa fra azienda e sindacati. Sono previsti i seguenti confronti: uno fra il Governo e i sindacati, e in seguito un altro fra l’esecutivo e Telecom Italia. “La nostra intenzione è quella di chiedere all’azienda di dare la propria disponibilità ad un ulteriore approfondimento del piano e circa investimenti relativi alla manutenzione della rete tradizionale e allo sviluppo alla rete di nuova generazione per la quale è in atto un tavolo negoziale anche con gli altri gestori”, ha detto Sacconi.

Telecom ha annunciato una prima tranche di tagli del personale per 3.700 dipendenti rispetto ad un programmato taglio dell’organico di 6.822 dipendenti entro il 2012.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore