Telecom Italia vince Big Brother Award

Autorità e normativeSorveglianza

In Italia i premi ispirati al grande fratello Orwelliano sono stati assegnati
nel corso del convegno e-Privacy 2007 di Firenze

A Firenze si è tenuto il convegno e-Privacy 2007 su controllo sociale e tecnocontrollo. Nel corso dell’evento sono stati assegnati i premi ispirati al grande fratello orwelliano, Big Brother Award Italia. Il Premio “Lamento del Popolo ” e Premio “Peggiore azienda privata” sono andati a Telecom Italia (protagonista dela spy story invernale sulle intercettazioni telefoniche di massa), il Premio “Peggiore ente pubblico” al Comune di Milano (per le telecamere sparse in tutta la città), Premio ” Tecnologia più invasiva” è finito a Google, il cui motto è stato storpiato in “Don’t be evil, buy the Devil!”. Il Premio “Bocca a stivale” è per Paolo Gentiloni, Ministro delle Comunicazioni e Enzo Mazza della Fimi. Invece, in positivo, il Premio “Winston Smith – eroe della Privacy” è per Maurizio Turco, deputato della Rosa nel Pugno, che intende scoraggiare il data retention.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore