Telecom si accorda con la Polizia

NetworkProvider e servizi Internet

Il risultato dell’accordo sarà un Centro Nazionale Anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche

L’ intesa tra Telecom e Polizia Postale ha una durata triennale e mette il colosso Telecom sotto tutela. Inoltre la collaborazione è volta a fini preventivi, per evitare rischi di attacchi contro sistemi informatici e telematici. Le infrastrutture di Telecom sono quindi ritenute strategiche per il paese. La Polizia Postale non solo dovrà proteggere le infrastrutture informatiche, ma realizzerà attività di formazione e addestramento per salvaguardare le Reti da attacchi, operando in armonia con analoghe istituzioni a livello europeo. Dal Brasile, dove è in corso la prima conferenza internazionale sulla criminalità cibernetica, è infine giunta ieri la notizia che l’80% dei crackers, più noti come pirati informatici nel mondo, si trovano in Brasile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore