Telecom – Telefonica come 40 Alitalia? La fusione, smentita, vista dalla Rete

Workspace
Telecom Italia, no a revoca Cda per un soffio

Palazzo Chigi smentisce le indiscrezioni di questa mattina. Ma online è l’ora delle critiche sull’ipotesi di fusione: l’opposizione chiede un ruolo strategico per la rete Telecom e garanzie per gli asset occupazionali e industriali; la blogosfera fa ironia sui debiti

La fusione Telecom – Telefonica è davvero inevitabile ? A giudicare dalle indiscrezioni riportate daLa Repubblica sul via libera governativo alla fusione, pare di sì, anche se arrriva la secca smentita di Palazzo Chigi. Il ministro Claudio Scajola parla di chiacchiere, mentre Telefonica si trincera dietro a un No comment. Ecco però cosa dicono opposizione e blogosfera sul presunto (probabile?) “tramonto dell’italianità” di Telecom Italia.

Ieri suAffari & FinanzaPaolo Gentilon i, ex ministro Comunicazioni del PD, ha innanzitutto chiesto al governo di informare il Parlamento sulle sorti di Telecom Italia. Quindi ha messo sul tavolo alcuni paletti: le Tlc e la rete (che ha bisogno urgente di un upgrade tecnologico in ottica Ngn ) hanno un ruolo strategico; servono garanzie per gli asset occupazionali e industriali. Oggi Massimo Giannini di La Repubblica ha preso di mira l’ “ideologia dell’italianitàa corrente alternata del governo, chiedendosi che ruolo assumerà Mediaset (l’azienda di famiglia del Premier) nella partita della rete di Telecom, che dovrebbe rimanere italiana.

Massimo Mucchetti in prima pagina dal Corriere della Sera ha profilato l’ipotesi di uno scambio tra Italia e Spagn a fondato sull’acquisto di Abertis da parte di Atlantia e sull’acquisto di Telecom Italia da parte di Telefonica.

Stefano Quintarelli, sul suo seguitissimo blog , ha infine messo l’accento su un aspetto ironico del caso Telecom: la fusione sarebbe da “80 miliardi di debiti” come “una Alitalia al giorno per due mesi” lavorativi.

Ma per ora il matrimonio non s’ha da fare: “La presidenza del Consiglio smentisce nella maniera più totale: nessun incontro, nessun contatto, nessun paletto come riferito nell’articolo”, dice la nota resa pubblica dopo le 9,20.

Leggi anche: Reti Ngn e banda larga, a che punto siamo?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore