Telecom vince sulla flat

Management

La Corte dAppello di Milano non accoglie il ricorso di Galactica per il prolungamento dellaccordo sulla flat

Tutta la comunità online italiana in questi giorni ha seguito la vicenda Galactica-Telecom. In pratica il provider, accusava Telecom di praticare tariffe troppo alte ai service provider e impedire di fatto ladozione della tariffa flat (tariffa con costo fisso, indipendente dal tempo di collegamento). Ieri i giudici della Corte dAppello di Milano hanno dato ragione a Telecom Italia, respingendo il ricorso di Galactica secondo cui il contratto aperto il 18 luglio dello scorso anno da Telecom Italia, dovrebbe essere stato rinnovato in quanto si trattava di un contratto programmatico. Ha vinto invece questultima che ha sempre definito il contratto come sperimentale. Laccordo del 18 luglio 2000 non si può considerare a tempo indeterminato in quanto era stata espressamente pattuita la durata di un anno è il succo delle sentenza. Nei giorni precedenti, a Galactica era arrivata una presa di posizione del ministro delle comunicazioni Gasparri, che garantiva un suo interessamento affinché la tariffa flat possa essere adottata anche in Italia, nellinteresse degli utenti. Si profila un futuro difficile per Galactica, che lanciò la flat nel nostro paese poco più di un anno fa. LInternet Provider, che dovrà versare a Telecom Italia 14 milioni di spese legali, ha già comunicato ai suoi utenti, che dal 1 agosto entreranno in vigore i pacchetti a tempo segnando così di fatto la fine della flat. In pratica ogni utente, a seconda del contratto mensile sottoscritto, avrà un massimo mensile di ore Galaflat LAN5 160 ore, Galaflat 56 e Isdn 120, Galaflat Easy 100, Galaflat Free Time 80 e Galaflat Night 50.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore