Telefonate "leggere"

LaptopMobility

Un cellulare dal peso molto contenuto, pratico, ma poco robusto.

Il nuovo telefonino LG F2300 è un GPRS Dual Band con un design a conchiglia, caratterizzato da uno stile elegante e sobrio. La forma dell’apparecchio è completamente arrotondata, anche l’antenna è stata incorporata appositamente per evitare sporgenze. Sono presenti due display a colori: uno nella parte interna e uno all’esterno. Quello interno è un LCD a 65.000 colori con una definizione di 128×160 pixel quello esterno è di 96×96 pixel. La plastica con cui è realizzato il prodotto non ci è sembrata particolarmente solida se paragonata a quella dei telefoni concorrenti. Anche l’utilizzo della tastiera ci ha confermato questa impressione. La disposizione dei pulsanti è quella dei classici telefoni a conchiglia: tutti i tasti sono facilmente raggiungibili tramite il pollice.Nella parte superiore si nota la fotocamera integrata CMOS/VGA che può arrivare a una risoluzione massima di 640×480 ed è dotata di uno zoom fino a 4x. Tramite un tasto laterale è possibile scattare foto anche quando il telefonino è chiuso. La suonerie a disposizione sono 40, per scaricarne altre è possibile utilizzare la navigazione tramite lo standard WAP 2.0, oppure collegarsi al personal computer tramite il cavo in dotazione. Il cellulare supporta Java e questo consente di utilizzare altre nuove applicazioni. Nella confezione è compreso un’auricolare, il software dedicato e il cavo d’alimentazione. Proprio per la ricca dotazione di suonerie e icone, l’apparecchio risulta adatto a un pubblico giovanile che desidera un telefono altamente personalizzabile e facile da usare, senza troppe pretese, ma con tanto d’icone a forma di cuore nella tastiera.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore