Tempo di pulizie!

Sistemi OperativiWorkspace

Window Washer cancella dal PC ogni traccia delle vostre informazioni riservate.

Tenere in ordine il computer è un lavoro che, in teoria, potrebbe essere fatto anche senza l’ausilio di nessun programma, ma richiede tempo, costanza e molta attenzione: bisogna conoscere i software che sono installati nel PC, sapere che dati conservano e come cancellare queste informazioni. Insomma, una gran fatica che può essere evitata con l’utilizzo di un programma apposito in grado di eseguire in sequenza tutti questi controlli. La Rete è piena di software freeware o shareware per ripulire il sistema dai file temporanei e per cancellare i dati riservati. Lo stesso software di cui vi parliamo in questa pagina, Webroot Window Washer, può essere scaricato in versione di prova completa gratuita per 30 giorni all’indirizzo Web www.webroot.com/it/ products/windowwasher. Semplice da utilizzare e completamente tradotto in lingua italiana, Window Washer svolge un compito molto semplice: libera spazio dal disco fisso cancellando file temporanei inutili o che rivelano la vostra attività al computer: file dei quali, talvolta, non conoscete neppure l’esistenza. Quindi, oltre ai “grandi classici da cancellare” come i file temporanei di Internet Explorer, i cookie, i documenti nel Cestino e i Documenti Recenti, il programma elimina anche il contenuto dei moduli compilati nel browser (inclusi nomi utente e password), la lista dei file aperti di recente in tutti i programmi di Office, l’elenco dei file mandati in stampa, il file di controllo degli errori su disco, il testo delle chat di MSN e ICQ. La peculiarità di Window Washer è che include molti plug-in specifici per altrettanti programmi: in sostanza non si limita a eliminare i dati conservati dal sistema operativo, ma si impegna a spazzare via le informazioni dalla gran parte delle applicazioni installate, per esempio Acrobat Reader, WinRAR, QuickTime Player, Photoshop, Paint Shop Pro… la lista è davvero lunga e rassicurante, peccato che manchino all’appello i browser Opera, Firefox e Mozilla, a vantaggio di Explorer e Netscape. Il programma inoltre permette di creare plug-in personalizzati soprattutto per la cancellazione automatizzata di cartelle e file. È anche possibile indicare delle voci di registro da eliminare periodicamente, ma è un’opzione in cui l’utente è lasciato a se stesso senza alcuna guida. In tutti i casi l’eliminazione può essere svolta attivando le procedure del cosiddetto “file shredding” (la cancellazione sicura che impedisce il recupero dei dati). Molti automatismi permettono all’utente di gestire quotidianamente la pulizia del PC senza neppure rendersene conto: se invece volete effettuare l’operazione solo una volta al mese, i tempi di attesa sono più lunghi, anche perché spesso il programma si trova a dover cancellare centinaia di Megabyte. Il software non costa molto e tutto sommato è utile e poco impegnativo per le risorse del sistema: pur avendo qualche margine di miglioramento, vi consigliamo di provarlo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore