Terra Lycos inizia a offrire servizi a pagamento

Network

Per contrastare il calo degli introiti pubblicitari, diminuiscono i servizi gratuiti

Lazienda spagnola Terra Lycos sta per offrire la maggior parte dei suoi servizi a pagamento per contrastare le mancate entrate dalla pubblicità, dichiara il presidente dellazienda in unintervista di sabato a El Pais. Il ventiquattro per cento dei nostri abbonati in tutto il mondo già è pagante, e il nostro obiettivo è di portare i nostri servizi dal totalmente gratis al totalmente a pagamento, ha affermato il presidente Joaquim Agut. Secondo lui, si tratta di cambiare le abitudini dei consumatori spagnoli, abituati per la maggior parte a usufruire gratuitamente di Internet. Per riuscire a farlo, lazienda punta sullofferta di migliori servizi, che giustifichino quindi il pagamento. Terra progetta la creazione a Miami di un nuovo centro per la produzione dei contenuti dei suoi siti latino-americani. Allinizio della scorsa settimana, dopo aver annunciato un taglio del 15% della sua forza lavoro, Terra ha anche rivisto la previsione di entrate per il 2001, dichiarando che ci vorranno ancora sei mesi prima che si possa arrivare a guadagni positivi. Ciò nonostante, nel primo trimestre, lazienda ha avuto delle perdite minori di quanto previsto, dimostrando unottima tenuta anche in questo difficile periodo per la new economy.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore