Terrorismo: l’Unione Europea ha approvato ‘ENISA’.

CyberwarSicurezza

Il Consiglio dei ministri delle Comunicazioni, presieduto dal ministro
italiano Maurizio Gasparri, ha approvato la costituzione di ENISA,
l’Agenzia europea per la sicurezza delle reti e dell’informatica

”Il Consiglio dei ministri delle Comunicazioni e della Società dell’Informazione dell’Ue ha appena approvato la costituzione di ENISA, l’Agenzia Europea per la Sicurezza delle Reti e dell’Informatica”, annuncia il Ministro delle Comunicazioni, Maurizio Gasparri. ”Avrà un ruolo consultivo nei confronti degli Stati Membri dell’Unione – prosegue – e opererà nell’ambito del riassetto delle autonomie politiche di ogni Stato. Sarà composta di un Consiglio di Amministrazione, di un Direttore esecutivo, di un Gruppo Permanente di Stakeholder. Nel Cda sarà rappresentato ogni Paese dell’Ue e saranno presenti anche rappresentanti del mondo produttivo”. L’Agenzia, che affiancherà gli Stati, il mercato e gli utenti nella definizione di politiche per rendere più sicure le reti informatiche, ”sarà un elemento importante anche nella lotta al terrorismo internazionale. I tragici eventi di oggi – conclude Gasparri – rafforzano la nostra convinzione che ci sia bisogno sempre di una maggiore armonia nella lotta al crimine informatico. Questa agenzia contribuirà a definire delle procedure operative di difesa delle infrastrutture critiche, il cui funzionamento dipende dalle reti informatiche di telecomunicazione”. ”La lotta alla criminalità internazionale ha bisogno di un supporto tecnologico e politico – aggiunge Gasparri – Con l’ENISA, l’Unione sta compiendo un passo in avanti nella cooperazione internazionale. Raccogliendo le competenze di tutti gli Stati membri dell’Ue – conclude il ministro – vogliamo dare un supporto maggiore alla lotta al terrorismo, rafforzando anche gli scambi di esperienze e la collaborazione con i Paesi extraeuropei”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore