Terzo trimestre positivo per Cisco

Aziende

I risultati finanziari relativi al terzo trimestre, che si è concluso il 28
aprile scorso, evidenziano una sostanziale crescita anno su anno.

Ancora un trimestre positivo per Cisco. Nel terzo trimestre fiscale terminato lo scorso 28 aprile, le vendite nette si sono attestate a 8.9 miliardi di dollari, l’utile netto su base Gaap è stato di 1.9 miliardi di dollari, pari 30 centesimi per azione, mentre l’utile netto su base non- Gaap è stato di 2.1 miliardi, equivalenti a 34 centesimi per azione. Questi dati mostrano una crescita del 21% anno su anno per quanto concerne le vendite nette e del 36% e 17%, rispettivamente per gli utili Gaap e non-Gaap. Un importante contributo lo ha dato Scientific-Atlanta, acquisita da Cisco il 24 febbraio 2006, che ha portato 752 milioni di dollari a fronte dei 407 milioni registrati nel medesimo periodo 2006. Nel corso dei primi nove mesi il suo apporto è stato di ben 2 miliardi di dollari. Parlando di strategie, John Chambers, chairman e ceo di Cisco, ha dichiarato: ??Riteniamo di essere al centro di una transizione di mercato unica, in cui tutte le attività stanno convergendo sulla rete e la nostra vision, che vede la rete quale piattaforma privilegiata per la gestione di tutte le forme di comunicazione e di It, è diventata realtà ?. Il Web 2.0 offre a Cisco interessanti opportunità, che certo l’azienda non intende lasciarsi sfuggire.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore