Tesla acquisisce SolarCity per 2.6 miliardi dollari

AcquisizioniAziende
Tesla acquisisce SolarCity per 2.6 miliardi dollari
0 112 Non ci sono commenti

Dopo aver inaugurato GigaFactory nel Nevada, Tesla Motors, l’azienda dell’auto elettrica, si aggiudica SolarCity, uno dei maggiori produttori di pannelli solari.

Il Ceo del pioniere dell’auto elettrica Elon Musk fa shopping nell’energia solare. Va in porto l’acquisizione da 2.6 miliardi dollari di SolarCity da parte di Tesla. Il prezzo finale è 300 milioni di dollari inferiore all’offerta dello scorso 21 giugno.

Tesla Motors, l’azienda dell’auto elettrica, si aggiudica Solar City, uno dei maggiori produttori di pannelli solari. Musk è azionista di maggioranza sia di Tesla che di SolarCity e cugino dell’amministratore delegato della seconda: l’acquisizione era scontata.

tesla-solarcityCoprando i prodotti SolarCity in Tesla, l’azienda di Musk produrrebbe insieme alle auto elettriche e batterie, anche pannelli solari targati Tesla. Con questa mossa, si forma un unico one-stop shop dell’energia pulita, con pannelli solari, storage di batterie casalinghe ed auto elettriche, il tutto sotto un singolo brand.

Il 29 luglio è stato il giorno della Tesla Gigafactory, al debutto ufficiale nonostante il ridimensionamento rispetto al previsto: attualmente sono stati costruiti solo 3 dei 16 blocchi previsti, pari a circa il 14% del progetto. Tesla ha investito 5 miliardi di dollari in una mega fabbrica ubicata nel deserto del Nevad. Entro il 2018 la Gigafactory sarà in grado di produrre celle al litio per 500.000 vetture all’anno. Punta ad arrivare a 35 Gigawatt/ora di produzione. Il tetto della super fabbrica sarà coperto di pannelli fotovoltaici per azzerare l’impatto energetico di tutta la produzione.

– Cosa sapete di Internet Of Things (IoT)? Mettetevi alla prova con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore