TEST: Acer Aspire One 522 con Amd C-50

LaptopMobilityWorkspace

E’ in commercio il nuovo netbook di Acer, basato su piattaforma Brazos, con processore C-50 Ontario. E compaiono i nuovi loghi sotto la tastiera, per orientare l’utente nell’acquisto. Ecco in dettaglio punti di forza e i limiti di Acer Aspire One 522 con la APU Amd C-50

Iniziamo con il fare un po’ di chiarezza su AMD Fusion con la semplificazione appena necessaria per fornire una chiave di lettura a tutti. Con il termine ‘Fusion‘ è indicata la tecnologia AMD che permette a CPU e GPU di stare sullo stesso pezzo di silicio, a formare quella che AMD chiama APU (Accelerated Processing Unit). Questo vuol dire migliori prestazioni grafiche, in modo da rendere il netbook ben utilizzabile mantenendo bassi i consumi.
Con processo di costruzione a 40nm (Brazos), e dual core, sono già in commercio processori della serie C e della serie E (rispettivamente Ontario e Zacate) con differenti TDP, rispettivamente di 9 e 18 watt. Solo nel terzo trimestre del 2011 arriverà Sabine (declinata nei processori con il nome in codice Llano) con architettura a 32nm. I processori della serie C (quindi nome in codice Ontario su piattaforma Brazos) sono indirizzati prevalentemente ai netbook, e ai notebook di fascia molto bassa. Zacate invece (processori E-Series) è per i notebook mainstream e i piccoli desktop.

Il logo con cui AMD indica i notebook per navigare e vedere i contenuti multimediali in HD

Il netbook oggetto della nostra prova, Acer Aspire One 522, monta coerentemente con quanto detto la APU AMD C-50.
Il principale vantaggio di una APU è di poter fruire, anche sui netbook, di prestazioni grafiche che fino a poco tempo fa erano disponibili solo su sistemi con grafica discreta e di fascia più alta, l’adattatore grafico adottato è una scheda AMD Radeon HD 6250 Graphics, sfruttabile per la visualizzazione dei video HD.
Amd, per semplificare la vita agli utenti finali preferisce offrire, in una serie di loghi, magari con un livello inferiore di contenuti tecnologici, un’indicazione semplice sull’uso per cui nasce una macchina. In modo da orientare nell’acquisto l’utente finale.

Questo netbook di Acer si presenta con il logo HD Internet AMD. Gli altri loghi sono AMD Vision, AMD Vision Premium, AMD Vision Ultimate e AMD Vision Black. Per il logo  HD Internet, Amd vuole comunicare navigazione Web veloce e riproduzione dei contenuti in HD.

Entriamo nei dettagli. Acer Aspire One 522 ha un display da 10 pollici con finitura lucida per una risoluzione ottimale 1.280×720, incorniciato da circa 1,5-2cm di bordo: una misura limite, che però non appesantisce il design nel complesso. Lo chassis esternamente è pure in finitura lucida e non presenta i motivi più moderni che caratterizzano Aspire One nella serie 7. La tastiera mostra tasti a grandezza naturale, non è retroilluminata, e il pulsante di accensione è posizionato in alto a sinistra , con un design rinnovato rispetto ai modelli precedenti. Piena soddisfazione. I led di stato sul profilo superiore del bordo sono ben visibili. Anche quando il notebook è chiuso.
Sul netbook si trova preinstallato Windows 7 starter edition a 32 bit, che deve funzionare con un solo Gbyte di memoria RAM a disposizione. Il disco fisso ha una capienza di 250 Gbyte. Fatte salve le prestazioni di Amd C-50, con i consumi più bassi, dovete sempre tenere conto che comunque state lavorando con appena 1 Gbyte di RAM. Come interfacce avete a disposizione la presa Hdmi (giustificata dalla presenza della APU di Amd), lettore di schedine di memoria, doppia presa per cuffie e microfono, presa ethernet e ben 3 interfacce USB 2.0. Chiude la dotazione il sempre verde connettore VGA per i display esterni più datati. La webcam ha la risoluzione 1.280×1.024. E’ supportata la connettività WiFi b/g/n e Bluetooth 3.0.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore