TEST: Acer beTouch E110

MobilityWorkspace

Smartphone entry level equipaggiato con sistema operativo Android limitato: non è possibile personalizzare il telefono, né installare nuove applicazioni. Display touch resistivo da 2,8 pollici e tasti a sfioramento per la navigazione tra i menu. Prezzo intorno ai 160 euro

Acer E110 è il più piccolo della famiglia beTouch, gli smartphone che puntano sulla navigazione Internet come esperienza prioritaria rispetto ad altri aspetti più professionali o multimediali, aree coperte dalle famiglie Liquid e neoTouch. Si tratta di un telefono entry level non solo per il prezzo (circa 160 euro), ma anche per la dotazione hardware e software, ed in particolare per quel che riguarda il sistema operativo: è installato Android nella versione 1.5, ma con alcune limitazioni che in un certo senso contraddicono la natura open di Google.

Descrizione

Come detto le dimensioni di Acer beTouch E110 sono contenute (54×13,4×103,5 mm) così come il peso, che batteria inclusa raggiunge 105 grammi. La scocca è in plastica e la prima impressione, rimuovendo la cover posteriore per inserire la Sim, è che i materiali siano di buona qualità, resistenti e ben assemblati. Il form factor è un monoblocco, senza tastiera fisica né stilo a corredo: il display è touchscreen resistivo, 2,8 pollici di diagonale, risoluzione 240×320 (QVGA) e consente una rapida calibrazione mediante un apposito tool. La risposta è sufficientemente reattiva, sia nella navigazione tra i menu sia durante la digitazione e la scrittura di messaggi. La cover frontale ospita quattro tasti a sfioramento non illuminati che servono per tornare alla pagina iniziale, effettuare ricerche, tornare al menu precedente e aprire il pannello delle opzioni contestuali. Completano la dotazione dei comandi in quest’area i pulsanti per avviare e terminare una chiamata (spegnimento e messa in stand by dello schermo) e un jog shuttle con tasto a pressione centrale per la navigazione tra i menu.

Acer beTouch E110: I tasti a sfioramento e il jog shuttle per la navigazione tra i menu
Acer beTouch E110: I tasti a sfioramento e il jog shuttle per la navigazione tra i menu

Sul profilo destro troviamo il pulsante a due vie per la regolazione del volume e la presa micro-Usb protetta da uno sportellino, dalla parte opposta lo slot per la scheda di memoria (nella confezione abbiamo trovato una microSD da 2GB con adattatore). Lato superiore occupato solo dall’ingresso per gli auricolari; sulla cover posteriore la fotocamera da 3 megapixel, priva di flash e autofocus, e l’altoparlante.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore