TEST: Acer F900

Mobility

Equipaggiato con Windows Mobile 6.1 e processore Samsung S3C 6410 a 533 MHz, Acer F900 è uno smartphone professionale che mostra assieme a caratteristiche e soluzioni software eccellenti, limiti di utilizzabilità da valutare con attenzione

Acer F900 (117,5×63,5×12,8 mm, per 150 grammi di peso) è uno smartphone di fascia alta e uno dei primi modelli annunciati da Acer già al Mobile World Congress di Barcellona 2009 e ora finalmente disponibili. Funziona con Windows Mobile 6. 1 ed è equipaggiato con un processore Samsung a 533 MHz, non è il più veloce oggi disponibile (vedi anche Video Test Toshiba TG01 ), ma nemmeno limita le prestazioni. Diverso il discorso per la memoria in dotazione che è di 128 Mbyte per quanto riguarda la RAM e di 256 Mbyte per quanto riguarda la ROM. Acer F900, dopo l’installazione dei dati e dei pochi software con cui abbiamo testato gli ultimi dispositivi Windows Mobile, ci ha segnalato la capacità di storage saturata e i 128 Mbyte sul dispositivo, destinati all’archiviazione, non erano più sufficienti per memorizzare altri dati, nonostante abbiamo cercato file di dimensione superiore ai 64 KB per trasferirli eventualmente sulla schedina microSD, che comunque non è compresa nella confezione.

acerf900_prima.jpg

Nessuna sporgenza in Acer F900, ma tasti luminosi a sfioramento

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore