TEST: Acer Monitor 3D HN274H

AccessoriWorkspace

Il 3D è divertente, in grande ancora di più su un display TFT-LCD retroilluminato a Led. Quando è di qualità però arriva a costare non poco

A catalogo Acer ha un buon display da 27 pollici con tecnologia 3D Hdmi Dual-Link (1.4a), è questo Acer HN274H Full HD (1920×1080). Chiariamo subito quanto serve per orientarsi nell’acquisto. Se il vostro PC ha solo il collegamento VGA, o una scheda grafica che non sia compatibile con nVidia GeForce, nel primo caso al 3D potete proprio rinunciarvi, perché la frequenza di refresh per il 3D è di minimo 120 Hz, nel secondo caso dovrete essere proprio bravi voi, perché non ci sarebbero limitazioni hardware, ma software assolutamente sì, e con i driver di altri farete poco o nulla. Per quanto riguarda le prestazioni grafiche 2D abbiamo messo sotto stress il monitor sfruttando la configurazione del nostro computer per i test CDC Desktop con Intel Core i7 860.

Se invece la vostra dotazione soddisfa i requisiti nVidia 3D Visione, allora iniziamo a parlare di questo display che ha la disponibilità di tutte le interfacce più utilizzate: VGA (solo per il 2D), Hdmi e DVI, con due prese Hdmi supplementari sul profilo sinistro. La strumentazione di controllo è rappresentata da cinque zone, segnalate da una lieve luminescenza (sulla cornice in basso a destra a fianco del pulsante di accensione), che si attivano a sfioramento. Il display poggia su un piedistallo ovale e pesa complessivamente circa 6 Kg con un ingombro massimo di 47x65x20cm. Nella scatola si trovano già gli occhiali 3D di Nvidia, il cavo di alimentazione e il cavo Hdmi.

Acer HN274H dispone delle interfacce per ogni collegamento (3Hdmi, 1 VGA e 1 DVI). In VGA però non si potranno sfruttare le caratteristiche 3D

Il display è dotato di 2 speaker interni, di portata modesta, 2x2W, sufficienti giusto per gli utilizzi base.
Per quanto riguarda le altre informazioni tecniche segnaliamo che questo pannello TFT LCD (è retroilluminato a LED, e non con la tecnologia tradizionale CCFL, ma rimane un display LCD) ha l’elevato contrasto di  100.000.000:1 e la luminosità 300cd/m2 (al minimo) abbinata a un tempo di risposta di appena 2ms. Il consumo operativo è di 45,50 Watt. Una prerogativa di questo monitor è la capacità di sfruttare il sistema di controllo Acer Adaptive Contrast, che analizza le scene e adatta il contrasto di conseguenza.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore