TEST: Archos 70b Internet Tablet

MobilityWorkspace

In arrivo un’ondata di tablet con Android e il display da 7 pollici. Ne fa parte anche Archos 70b Internet Tablet il cui punto di forza è il rapporto qualità prezzo. Costa appena 200 euro.

Sembra arrivato il momento dei tablet con il display da 7 pollici. In attesa delle mosse di Apple di questi giorni, al CES 2012 di Las Vegas non mancavano novità in questo senso, e qui in redazione abbiamo di recente provato la soluzione di Huawei MediaPad. In una fascia di prezzo ultraeconomica, Archos propone invece il modello 70b Internet Tablet con Android 3.2 Honeycomb, e ci auguriamo che sarà presto aggiornabile alla versione Android 4.0. Questo dispositivo, equipaggiato con 8 Gbyte di memoria, espandibili tramite schedine microSD, costa circa 200 euro. Un prezzo che qualifica Archos 70b Internet Tablet come tablet ideale per i giovanissimi o per chi vuole provare a utilizzare questi dispositivi, senza investire troppi soldi in un momento in cui il mercato è ancora fluido e le novità si succedono rapidamente.

La porta USB, che serve anche per l'alimentazione, è proprio adiacente a quella per la scheda della memoria di espansione. Una scelta decisamente infelice

 

Dettagli e giudizi

Archos 70b Internet Tablet si presenta in un guscio robusto ma di plastica, senza sportelli, con le interfacce e i comparti per le schede di memoria a vista. Pesa appena 330 grammi con una larghezza di 11,5 cm per 20×1 cm di spessore.  Il display ha una risoluzione 1.024×600 pixel. Si fa notare sul retro una leva innestata sul lato corto del tablet che, estratta, serve per appoggiare il tablet inclinato sul tavolo. Sul profilo destro in basso sono collocati il tasto di accensione e il controllo del volume. Sul profilo sinistro la presa microUSB serve anche per l’alimentazione. E’ presente il minijack per cuffie e microfono e una presa mini Hdmi.

Appena sotto la presa microUSB è collocata anche la fessura per la schedina microUSB. Una scelta molto, molto infelice e scomoda. Archos non supporta la navigazione in 3G e quindi non è presente il modulo per la SIM. Il produttore ha scelto di fornire il tablet di un’unica camera di servizio a risoluzione sufficiente per la videochat e poco più. Non esiste fotocamera posteriore.

 

Tutta la dotazione di Android 3.2 in un tablet che costa appena 200 euro

Il cuore del sistema è il processore Arm Cortex A8 1,2 GHz che ha a disposizione appena 512 Mbyte di Ram. E’ un quantitativo di Ram sufficiente per le applicazioni Office, anche questo aiuta a contenere il prezzo, ma non è certo il quantitativo ‘ideale se siete alla ricerca di un tablet top di gamma. Android 3.2 Honeycomb lavora bene anche quando l’hardware è sottodimensionato, ma non si può pretendere poi un comportamento brillante, soprattutto quando si gioca, o una fluidità inappuntabile.

Anche in questo tablet (come già nella soluzione Huawei MediaPad) la presa microUSB (che però serve già per l’alimentazione) potrà essere utilizzata come host (per collegare storage aggiuntivo o altre periferiche), a patto di avere il cavo adeguato che non è in dotazione, ma acquistabile separatamente. Dal punto di vista della connettività abbiamo già segnalato l’assenza del modulo 3G. Invece Bluetooth e WiFi sono supportati e il dispositivo sarà collegabile a Internet tramite il proprio smartphone in Tethering. Altri limiti del dispositivo sono il giroscopio solo su due assi e l’autonomia limitata a poco meno di 5 ore di utilizzo con il WiFi acceso e un uso intensivo dei programmi office.

Il vero punto di forza di un tablet come Archos 70b Internet Tablet è il prezzo. In questo modo si può far utilizzare il tablet a tutti i componenti della famiglia senza troppi patemi d’animo. Oppure Archos 70B Internet Tablet può essere utilizzato in viaggio, per i film, senza timori, e anche se finisce in mano ai bambini eventuali danni saranno limitati, insomma a fronte di caratteristiche tecniche non certo di eccellenza è vero che per 200 euro (decisamente meno del prezzo di uno smartphone) ci si può servire di tutto quello che offre Android 3.2.

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore