Test e Slideshow: Asus VivoTab Smart

Dispositivi mobiliMobilityWorkspace
Asus VivoTab Smart con Windows 8

Arriva nei negozi Asus VivoTab Smart con Windows 8 e Intel Atom basato su piattaforma Clover-Trail. La durata della batteria e il prezzo convincono. Prestazioni buone, ma non brillanti

Asus VivoTab Smart è un tablet equipaggiato con il sistema operativo di Microsoft Windows 8. Si tratta della medesima versione utilizzata per i Pc, non Windows RT, e quindi con caratteristiche complete per la piattaforma X86 e la possibilità di installare qualsiasi applicazione. Asus VivoTab Smart è motorizzato con il processore SoC Intel Atom Z2760 dual-core (piattaforma Clover-Trail a 1,8 GHz, con processo di fabbricazione a 32nm). Il tablet ha una diagonale da 10,1 pollici con schermo touch a 5 punti di contatto (IPS, 16:9, con ampio angolo visivo di circa 178 gradi) retroilluminato a Led e risoluzione HD (1366×768), caratteristica che non spicca rispetto per esempio a Retina su iPad e ai tablet più costosi.

Ma la risoluzione è più che sufficiente però per lavorare e divertirsi. La scocca, in plastica, pur non essendo rigidissima come quella di iPad, ma leggermente flessibile nella parte posteriore, è comunque resistente alle sollecitazioni. Il modello da noi testato è la versione con connettività WiFi (802.11 b/g/n) e Bluetooth 4.0, ma non è dotato di modem Hsdpa né 4G LTE, caratteristiche invece previste su un altro modello.

La proposta di Asus si distingue per la leggerezza (intorno ai 580 grammi è il peso della soluzione, per circa 26,5 cm di larghezza e 17 di altezza) per uno spessore inferiore al centimetro, con i bordi arrotondati e smussati che ospitano il Controllo volume e la presa per cuffie e microfono sul profilo di destra; sul profilo superiore in alto a sinistra c’è il tasto di accensione con led di stato, sul profilo sinistro il connettore per un display esterno (micro HDMI), protetto da uno sportellino non troppo ergonomico.

Subito sotto è ubicato lo slot per le schede microSD. Il sistema lavora con 2 Gbyte di Ram e 64 Gbyte di memoria di storage. Sulla cornice in basso è presente il tasto touch Windows e in alto la Webcam che funge da seconda fotocamera (2 Megapixel, senza autofocus). La prima è posizionata sulla parte posteriore (il sensore è da 8 Megapixel, autofocus), con illuminatore a Led. Il dorso traforato nella parte bassa a sinistra nasconde il diffusore, l’audio è stereo. Per quanto riguarda ulteriori sensori e interfacce sono presenti: G-Sensor, Light Sensor, Giroscopio (su due assi), E-compass, il chip per NFC, e ovviamente il sensore Gps. Il tablet dispone di una batteria ai polimeri di litio, il produttore dichiara una durata intorno alle 8 ore e mezza.

Asus VivoTab Smart

Image 1 of 9

asus-vivotab-smart_5
Asus VivoTab Smart

Asus VivoTab Smart, esperienza d’uso e giudizio

Asus VivoTab Smart è proposto a un prezzo intorno ai 549 euro per la versione WiFi e 649 euro per la versione WiFi con 4G LTE. Si può acquistare anche con la tastiera TranSleeve, Bluetooth, e per questo non trovate il connettore dedicato sul tablet. Le procedure di avvio tipiche di Windows 8 richiedono, come soluzione d’elezione, l’inserimento di un account Microsoft (@outlook.com @hotmail.it o comunque con un Windows Live ID). È possibile ovviamente anche procedere diversamente ma perdendo parte delle buone caratteristiche di Windows, come la sincronizzazione immediata della vostra immagine account e il collegamento instantaneo a soluzioni come SkyDrive e quindi ai vostri file.

Windows 8 sui tablet è un’esperienza molto migliore rispetto all’utilizzo sugli all-in-one e sui notebook. Certo in questo caso quando ci si ritrova sul desktop tradizionale è meglio procedere con uno stilo adeguato, ma non è impossibile lavorare. La UI con le “mattonelle”, i famosi tiles, invece è adeguata e comoda da gestire con i tablet. Ottima l’esperienza di browsing con il browser IE 10 che non delude, le app di base per posta e social network non mancano, resta la scommessa su come si popolerà la piattaforma app Store di Windows 8, e il device di Asus in questo senso non è sotto esame.

Per esempio: l’utente poco esperto digitando Facebook si trova sommerso da decine di proposte e non è facile comunque orientarsi, alla ricerca di quelle ‘ufficiali’, considerato, per esempio, che il Publisher non è immediatamente visibile. Non siamo rimasti del tutto soddisfatti, invece, delle prestazioni complessive del device con Intel Atom e 2 Gbyte di Ram (con al massimo 725 Mbyte di memoria grafica). L’utilizzo di alcune applicazioni non risulta fluido. Operazioni anche semplici come sfogliare le foto di altri account sul nostro sample a volte funzionano a ‘scatti’. Il device non è velocissimo nemmeno mettendo alla prova il giroscopio. L’esperienza d’uso complessiva non ne risente, ma non se ne rimane entusiasti.

Si apprezza la possibilità di avere un sistema operativo completo, ma su una diagonale troppo limitata per poter, con VivoTab Smart, rinunciare al pc, e con prestazioni, nel complesso, di compromesso. Buona la durata della batteria, sfiorano la sufficienza le prestazioni grafiche. La fotocamera principale lavora discretamente, e i risultati sono nella media per questa categoria di prodotti, i limiti si evidenziano con l’utilizzo dello zoom e in condizioni di scarsa luminosità; in questi casi il device offre prestazioni in grado solo di non far perdere i ricordi, d’altra parte la massima sensibilità a ISO 800 parla chiaro.

Il tablet si distingue per il software di gestione, invece. Soddisfacente il comparto audio; anche se il diffusore è unico, non è male pure l’esperienza senza cuffie, merito della tecnologia audio proprietaria Asus SonicMaster, certo resta il problema dei bassi, ma come su tutti i tablet, anche i più costosi. Ci sentiamo di consigliare Asus VivoTab Smart, non tanto a chi cerca un tablet con ottime prestazioni, quanto piuttosto come device per tutti i giorni, considerato anche il prezzo iniziale intorno ai 500 euro abbastanza equilibrato. Aspettiamo altresì un’ottimizzazione hardware e software che permetta una fluidità complessiva ancora migliore. Ne promuoviamo la durata della batteria effettivamente intorno alle 8 ore e la qualità costruttiva complessiva, anche se è possibile ottimizzare l’accessibilità di alcune interfacce. Non bisogna illudersi: anche con una tastiera, non permette di poter fare a meno di un notebook, ma il device non nasce per questo. Per il resto troverete tutti i pro e i contro di Windows 8.

Asus VivoTab Smart

Image 1 of 9

asus-vivotab-smart_5
Asus VivoTab Smart

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore