TEST: Google Nexus One Vodafone

Mobile OsMobilityWorkspace

Nexus One è il primo smartphone di Google e ovviamente si presenta con Android 2.1 Eclair, touchscreen da 3,7 pollici e processore Qualcomm da 1GHz (Snapdragon). In Italia lo si può comprare da Vodafone a 499 euro

Nexus One è il primo smartphone che porta impressa sulla scocca il marchio Google (oltre ad Htc che lo ha prodotto), un esordiente in un “campionato” altamente competitivo. La sfida è senza dubbio affascinante, anche perché Android (il sistema operativo open di Google) sta ritagliandosi sempre maggiori spazi e guadagna il favore degli utenti a scapito di altri Os mobile. Nonostante questo trend positivo di Android, Google ha deciso di non commercializzare più Nexus One quando saranno esaurite le scorte già presenti nei negozi, anche se al momento in Italia Vodafone ha ancora il telefono a listino. Vediamo in dettaglio caratteristiche, pregi e difetti.

Descrizione

Google Nexus One è sicuramente uno smartphone di bell’aspetto, angoli smussati, scocca opaca bicolore e materiali robusti. Il peso, comprensivo di batteria, è di 130 grammi (100g senza batteria). Spicca l’ampio display capacitivo da 3,7 pollici, widescreen WVGA AMOLED, luminoso e brillante nella resa dei colori, con sensore di luminosità per la regolazione automatica in funzione della luce ambientale. Quattro i tasti a sfioramento posti appena sotto lo schermo (indietro, menu, home e ricerca), cui si aggiunge una “perla” (ricordate il BlackBerry Pearl?) per scorrere tra i menu e selezionare alla pressione. Sui profili troviamo in alto il pulsante di accensione e blocca schermo, oltre all’uscita audio per gli auricolari; a sinistra un tasto a due vie per la regolazione del volume, sul fondo la presa micro Usb per il caricabatteria. Sul retro la fotocamera da 5 megapixel con flash LED. Rimossa la back cover si svela la batteria e gli alloggiamenti per la Sim e la microSD (nella confezione se ne trova una da ben 4GB, ma sono supportati fino a 32 GB).

Google Nexus One, i tasti a sfioramento e la "perla" per la navigazione e la selezione
Google Nexus One, i tasti a sfioramento e la trackball perla per la navigazione

Dotazione hardware

Il primo (e unico) smartphone di Google è equipaggiato con processore Qualcomm QSD 8250 a 1 GHz (Snapdragon), supporta WiFi 802.11 b/g e Bluetooth 2.1 con EDR per il riconoscimento veloce dei dispositivi. Il traffico dati può raggiungere velocità molto elevate grazie a connessioni HSUPA (fino a 2 Mbps) e HSDPA (fino a 7,2 Mbps). La fotocamera da 5 megapixel è dotata di zoom ottico 2x (Attivabile anche con doppio tocco sullo schermo) e flash led. Non è previsto alcun pulsante hardware di scatto, si fa tutto tramite touchscreen. La messa a fuoco, da 6 cm ad infinito, è automatica. Integrata la funzionalità di geotagging per memorizzare informazioni geografiche relative al luogo in cui viene scattata una fotografia. Chiaramente è previsto l’utilizzo di un accelerometro che funziona bene, reattivo e molto sensibile al’orientamento del telefono. La memoria interna è di 512 MB, cui vanno aggiunti i 4GB della microSD in dotazione, che può essere estesa fino a 32 GB. Nel complesso la dotazione hardware è sicuramente di buon livello.

Google Nexus One, il marchio Google fa il suo esordio sulla back cover dello smartphone insieme a quello di Htc che lo ha realizzato
Google Nexus One, il marchio Google fa il suo esordio sulla back cover dello smartphone insieme a quello di Htc che lo ha realizzato

Dotazione software

Come detto all’inizio della recensione, Google Nexus One è equipaggiato con sistema operativo Android 2.1 (Eclair), già visto in altri smartphone come Htc Desire e Acer Liquid E: le sue qualità sono indubbie, dalla possibilità di personalizzare l’interfaccia con widget, icone e temi personali, alla quantità davvero notevole di applicazioni scaricabili tramite Android Market. Ottimizzata l’integrazione con le componenti hardware che mostra i maggiori benefici nella velocità di esecuzione dei task ad esempio per l’avvio delle applicazioni. Non mancano naturalmente widget dedicati per YouTube e Facebook.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore