TEST: Huawei Honour con Ice Cream Sandwich

MobilityWorkspace

SLIDESHOW – Costa poco meno di 300 euro Huawei Honour, con Ice Cream Sandwich. La proposta smartphone Huawei per la grande distribuzione è più che soddisfacente. Huawei con Honor non insegue le prestazioni a caro prezzo, ma pensa a bilanciare potenza ed efficienza. Il risultato è uno smartphone con la durata della batteria invidiabile, pratico, e con un ottimo display

Dal 10 di luglio 2012 Huawei U8860 (Honour) guadagna l’ultima versione di Android, Ice Cream Sandwich (Android 4.0.3), tramite on-air update. Lo proviamo già aggiornato nella versione con il guscio bianco perla e la scritta sul coperchio posteriore “with Google”Huawei U8860 Honour non aveva debuttato con Ice Cream, ma era già disponibile con Android Gingerbread.

Ora diventa uno smartphone davvero interessante al passo con la richiesta del mercato, considerato poi il prezzo, da smartphone per tutti, che resta ancorato sotto i 300 euro (299 euro). Il display con diagonale da 4 pollici Fwvga (854×480, 16:9), la fotocamera con sensore da 8 megapixel con sistema Hdr (vi è anche una foto/videocamera frontale VGA) e il processore Qualcomm a 1,4 GHz sono gli altri tratti fondamentali e distintivi, assieme alla batteria con la capacità da 1.930mAh.

Un accostamento di speicifiche non casuale, quello tra il single core e la batteria, perché Honour si fa onore per la durata decisamente superiore alla giornata di lavoro. Ed è una gradita sorpresa, è questa una caratteristica che manca alla maggior parte degli smartphone di fascia più alta.

Huawei U8860 Honour pesa 140 grammi, ha uno spessore vicino agli 11 mm, lavora con 512 Mbyte di Ram, poca è la Rom (appena 4 Gbyte) ma si espande tramite schedina microSD fino a 32 Gbyte. Quest’ultima si inserisce nello smartphone in un comparto adiacente alla batteria, ma il sistema non offre feedback del corretto inserimento (per esempio con lo scatto di una molla), bisogna semplicemente procedere fino al termine della corsa e la memoria non potrà essere rimossa senza spegnere lo smartphone. La Sim si introduce in orizzontale (scelta originale), ma i Pin dei contatti sono robusti e arrotondati, la tipologia che preferiamo.

Questo vuol dire che con gli adattatori potrete utilizzare senza problemi anche una mini SIM se la vostra è di questo tipo, cosa per esempio molto rischiosa con LG E900 che presenta i contatti ancora alla scheda troppo sottili e non a ponticello. Il sistema radio prevede connettività Hsdpa, WiFi nBluetooth V2.1, è supportato Dlna. Lo smartphone porta in dotazione inoltre ricevitore FM, giroscopio e accelerometro. Il giroscopio lavora su due assi (in posizione orizzontale quindi è inattivo). Non manca tutto quello che si prevede oramai sia dotazione di base degli smartphone di fascia media. Ricevitore Agps compreso, così come sensore di prossimità e luminosità, bussola digitale.

Huawei Honour Aperto

QUIZ – Sai davvero usare il tuo smartphone? 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore