TEST: Iomega Home Media Network Hard Drive

CloudServerWorkspace

Come portare in cloud tutti i contenuti multimediali, i propri file e il backup per accedervi da qualsiasi pc, condividere musica, foto e film con gli amici, anche quando si è lontani da casa

Iomega Home Media Network Hard Drive è un disco fisso di rete, disponibile con tre capacità diverse (1, 2 Terabyte e 500 Gbyte). Funziona con una CPU Dual Core a 600 Mhz e 256 MB di RAM è dotato di una porta Ethernet RJ45 10/100/1000 Mbps (GbE), 2 porte USB 2.0 (per collegamento di unità disco rigido esterne e stampanti). Iomega Home Media Network Hard Drive vive con integrato un Media Server certificato Dlna e un server iTunes. In pratica significa che utilizzarlo solo per l’archiviazione dei file è un po’ come sfruttarlo a metà, perché con la funzionalità Iomega Personal Cloud tutti gli utenti, con cui si desidera condividere determinati privilegi di accesso, potranno leggere e scrivere file. Non solo, è possibile anche attivare delle liste di distribuzione per cui ogni volta che caricate un file viene notificata via email alla vostra lista la disponibilità di nuovi contenuti.

Se partiamo dalle funzioni di backup è interessante sia la possibilità di uso come unità Time Machine con i Mac (anche Linux, oltre ovviamente a Windows, sono supportati), oppure a sua volta per replicare i contenuti immagazzinati, automaticamente, su una cloud pubblica sfruttando i servizi offerti da terze parti come Mozy (di EMC e sotto il controllo VMware) e Amazon S3. Se invece ci si limita all’accesso remoto anche questa procedura è guidata, bisogna avere solo l’accortezza di ubilitare UPnP sul router ed eventualmente aprire le porte supplementari necessarie.

Completano le funzionalità di questo disco di rete il pulsante per la copia veloce dei file da e per le chiavette USB e infine la possibilità di utilizzarlo per portare in rete altre periferiche come per esempio la propria stampante, se non è dotata di connettore Ethernet. Gli amanti dell’attività sui social network, infine, possono avere una cartella dedicata su cui salvare i propri file che verranno caricati sul profilo di Facebook, Youtube e Flickr. Non importa se Iomega Home Media Network Hard Drive è utilizzato da più utenti, perché per ogni profilo è possibile creare una cartella differente. Ultimo, ma non per questo poco interessante, sappiate che sarà persino possibile caricare contenuti su Iomega Home Media Network Hard Drive anche dall’iPhone o dall’iPad e da Android. Iomega ha orientativamente indicato la disponibilità dell’applicazione per il primo trimestre del 2011, al momento non l’abbiamo trovata su AppStore.

La destinazione d’uso di Iomega Home Media Network Hard Drive è chiara. Nasce per soddisfare esigenze sempre più diffuse in ambito consumer, magari richieste da un pubblico già familiare con la tecnologia, ma non certo professionale, se non forse nella piccola azienda.
Questo per la facilità di approccio certo alle diverse funzioni, ma anche per come si presenta la soluzione che non offre molto margine di manovra per la gestione dei dischi e la loro sostituzione, proponendosi con i punti di forza (e i limiti) delle soluzioni “As Is”. Iomega Home Media Network Hard Drive costa tra 129 e 179 euro a seconda della capienza del disco.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore