PRODOTTI

mio_spirit_687

TEST: Mio Spirit 687

E’ il top di gamma della nuova linea di navigatori satellitari Mio Technology; Mio Spirit 687 include come novità l’assistente per i parcheggi, i comandi vocali e Trip Planner, per una navigazione basata su punti di riferimento predefiniti. Nei negozi a 179 euro

Mio Technology ha rinnovato la gamma di navigatori satellitari con alcuni nuovi modelli destinati a diverse fasce di utenza. Tra questi abbiamo provato Mio Spirit 687, il top di gamma, disponibile dal mese di maggio nei negozi al prezzo di 179 euro, che include l’abbonamento gratuito per un anno all’elenco autovelox (mobili e fissi), oltre alle mappe Europa plus di 44 paesi (Andorra, Austria, Belgio, Città del Vaticano, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gibilterra, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Monaco, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, San Marino, Spagna, Svezia, Svizzera; Bulgaria, Croazia, Estonia, Grecia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Turchia, Ungheria e MRE: Albania, Bielorussia, Bosnia-Erzegovina, Macedonia, Moldavia, Montenegro, Romania, Serbia, Ucraina).

Descrizione

Quel che appare subito evidente è l’ampiezza dello schermo da ben 5 pollici di diagonale che assicura un’ottima visuale, sia in modalità diurna che notturna. Il dispositivo può essere spento o resettato, ovvero si possono cancellare i dati in memoria relativi all’ultimo percorso impostato, tramite un selettore posto sul profilo superiore. Frontalmente invece ci sono due pulsanti che consentono rispettivamente di mostrare in qualsiasi istante il menu principale del navigatore e di salvare la posizione corrente come “preferita” per ritrovarla all’occorrenza nel menu “Luoghi”.

Il profilo inferiore ospita una porta mini Usb per il collegamento del caricabatteria da auto (incluso nella confezione) o di quello opzionale per il computer. Accanto ad esso un ingresso A/V che consente di collegare dispositivi audio e video, ad esempio una telecamera collocata in posizione posteriore che consente di mostrare a schermo il retro della macchina, agevolando le operazioni di parcheggio e manovra in spazi angusti.

Diamo qualche specifica: Mio Spirit 687 misura 142x88x17 mm e pesa 185g, la risoluzione del display è 480×272, il processore è Samsung 6443 a 400 MHz e il ricevitore GPS è SiRFstarIII con InstantFixII, che permette un fixing (aggancio dei satelliti per la ricezione del segnale GPS) obiettivamente rapida, purchè ci si trovi in esterna naturalmente. Vediamo ora come si comporta Spirit 687 su strada.

Mio Spirit 687, il menu principale

Mio Spirit 687, il menu principale

Il menu principale è davvero semplice, con pulsantoni colorati e auto esplicativi: in pochi istanti si può decidere se visualizzare la mappa (Mappa), calcolare un percorso (Trova), cambiare le impostazioni (Impostazioni) o esplorare la zona in cui ci si trova per trovare eventuali esercizi commerciali o punti di interesse (Esplora). La risposta del touchscreen presenta luci e ombre: talvolta il navigatore sembra non recepire il tocco, altre volte appare lento nell’esecuzione dei comandi, altre ancora si dimostra pronto e reattivo. Sicuramente migliorabile la sensibilità dello schermo.

I contenuti di Itespresso.it sono disponibili su Google Currents: iscriviti adesso!

Commenti




2 Commenti su TEST: Mio Spirit 687

  • Il 25 aprile 2012 alle 7:03 di TIRE REVIEWS CONSUMER REPORTS

    Spot on with this write-up, I actually believe this site needs far more attention.

    I’ll probably be back again to read through more, thanks for the advice!

Lascia un Commento

  • I campi obbligatori sono contrassegnati *,
    L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>