TEST: Nokia XpressMusic 5800

MobilityWorkspace

Il primo touchscreen Nokia è votato alla multimedialità, nel nome e nella dotazione software. Stupisce però la fotocamera da appena 3,2 Megapixel e qualche limite evidente per cui il giudizio non può essere del tutto positivo

Nokia bagna il suo esordio nel settore del telefonini touchscreen con XpressMusic 5800, anima multimediale racchiusa in un corpo di plastica solida e resistente agli urti. Questa la sensazione tattile che ci ha trasmesso, mentre in fatto di estetica e design Nokia poteva fare decisamente meglio: il display touchscreen, ad esempio, non copre l’intera parte frontale, ma rimane circondato da uno spesso bordo di plastica. In termini di sensibilità al tocco, invece, Nokia è sulla buona strada: risposta veloce e precisa sia con le dita che con lo stilo in dotazione.

nokiaxpressmusiclogo.jpg

XpressMusic 5800 è il primo touchscreen di Nokia: luci e ombre per quanto riguarda l’usabilità e un sistema con qualche baco di troppo

Descrizione

Come anticipato poco sopra, l’aspetto del telefono non è dei più accattivanti, specie perché si tratta di un touchscreen. Il display è da 3,2 pollici in grado di visualizzare contenuti in formato 16:9 a 16,8 milioni di colori e risoluzione 640×360. Le dimensioni (111×51,7×15,5mm) e il peso di 109g lo rendono comodo da portare con sé in qualsiasi situazione di mobilità. Il sistema operativo è naturalmente Symbian nella versione 9.4 5th Edition. QuadBand per il traffico voce e connessione dati ad alta velocità HSDPA (fino a 3.6 Mbps), Wi-Fi 802.11 b/g e Bluetooth 2.0.

nokiaxpressmusic1.jpg

XpressMusic 5800 sta comodamente in una mano e pesa poco più di 100g

La natura multimediale trova la sua piena conferma nella dotazione software dedicata alla riproduzione di file audio e video e alla gestione delle fotografie, oltre alla radio FM e ai collegamenti per accedere rapidamente al Nokia Store per l’acquisto di nuovi contenuti. La scheda di memoria da 8 GB in dotazione consente di archiviare già un buon numero di file, ma ci si può spingere fino a 16 GB (cui vanno comunque sommati gli 80 MB di memoria interna del telefono).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore