TEST: Panasonic Lumix LX5

AccessoriWorkspace

Lumix LX 5 è una fotocamera digitale compatta capace di soddisfare anche i fotoamatori più esigenti: ampia flessibilità e adattabilità alle condizioni ambientali, svariate possibilità di impostare manualmente i parametri di scatto e messa a fuoco, ma anche rapido accesso ad impostazioni automatiche. Sensore da 10.1 megapixel, ottiche LEICA e zoom ottico 3,8x. Prezzo 499 euro

La famiglia di fotocamere digitali Panasonic cresce grazie a una compatta della serie Lumix: LX5 si mostra subito come una macchina dalle dimensioni poco ingombranti, ma robusta al tocco e con pannelli di controllo e ghiere là dove ci si aspetterebbe di trovarle.

Il corpo macchina farebbe pensare ad una compatta “tradizionale”, con comandi e impostazioni automatiche per facilitare il fotoamatore poco esperto, ma la vera natura di questa Lumix LX5 è un’altra: le opzioni avanzate consentono ampie possibilità di personalizzare scatti e riprese video, regolare parametri secondo le proprie esigenze e in qualsiasi condizione ambientale. Certo non mancano anche i programmi automatici, ma sono in questo caso un plus e non un limite. Ma vediamo in dettaglio le caratteristiche della macchina.

Prima di tutto le specifiche di base: sensore CCD da 10,1 Megapixel, ottiche LEICA DC Vario-SUMMICRON f/2.0-3.3, 24-90mm, zoom ottico 3.8x, sensibilità ISO 80-3200, tempi otturatore 1/4000 – 60 secondi. La memoria interna è di 40 MB, naturalmente estendibile con schede SD/SDHC/SDXC. Il display, non touchscreen, ha una diagonale da 3 pollici.

Panasonic Lumix LX5, il flash si attiva manualmente e in modo meccanico, anche quando è impostato il flash automatico
Panasonic Lumix LX5, il flash si attiva manualmente e in modo meccanico, anche quando è impostato il flash automatico

Come già accennato, il corpo macchina è molto compatto e robusto, metallo plastica e gomma si integrano per assicurare una buona ergonomia e maneggevolezza: le dimensioni sono 109,7 x 65,5 x 43mm per un peso di 271 grammi, comprensivo di batteria e scheda SD inserita nell’apposito slot. Robustezza non equivale tuttavia a indistruttibilità: il sample che è arrivato in redazione per la prova presentava due scalfitture alla scocca sulla parte sinistra, segno che occorre comunque attenzione nel maneggiare la fotocamera perché la vernice può essere danneggiata. Passiamo ora in rassegna i comandi girando virtualmente intorno alla Lumix LX5.

Panasonic Lumix LX5 dispone di un display LCD da 3 pollici
Panasonic Lumix LX5 dispone di un display LCD da 3 pollici
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore