TEST: Plustek SmartOffice PS281

Stampanti e perifericheWorkspace

Uno scanner quasi tascabile, ideale per i documenti A4, così come per i biglietti da visita. Noi lo abbiamo provato anche con Windows 7 RC e funziona senza problemi con tutto il software in dotazione

Dove lo spazio è limitato, serve la massima praticità, e bisogna essere operativi in breve tempo può trovare la sua giusta collocazione questo scanner per gli ambienti Soho. L’ingombro di Plustek SmartOffice PS281 è quello di una mini-stampante (263×127,5×148 mm). Un fastidio minimo che risolve però tanti problemi: in una fiera per esempio, come scanner da evento per la facilità di trasporto, ma anche in un angolino della scrivania a casa – se non si ha spazio – ma soprattutto per la velocità della messa in opera.

fronte.png

Ingombri minimi per la base di appoggio, ma nel posizionarlo considerate anche lo spazio necessario in altezza per la gestione dei fogli

Un po’ per sfida, noi abbiamo deciso di installarlo su un notebook equipaggiato con Windows 7: l’hardware chiaramente non è stato riconosciuto subito, ma i driver certificati Windows Xp e per Windows Vista andavano benissimo. E così dopo aver lanciato la procedura di installazione da Cd e aver installato i file necessari abbiamo semplicemente aggiunto i software in dotazione e abbiamo iniziato a lavorare.

Nel Cd di installazione si trovano: NewSoft Presto! PageManager per la gestione documentale, ImageFolio per il riconoscimento e il ritocco delle immagini, Abbyy FineReader 6.0 PrintPlus, necessario per OCR dello scanner e BizCard Finder 2.5 per avere sottomano subito un software adeguato per sfruttare la capacità dello scanner di scansionare anche i biglietti da visita. E’ necessario solo effettuare la procedura di calibrazione con il foglio in dotazione e poi si può installare il pacchetto software completo e iniziare a lavorare.

frontepulsanti.png

Tre pulsanti frontali consentono la scansione, l’invio del foglio scansito tramite email o attraverso un sistema preferenziale e la generazione di un file PDF

Plustek SmartOffice PS281 lavora a una risoluzione di 600 dpi con il protocollo TWAIN, ed è possibile scansionare fogli multipli con l’alimentatore ADF, per una capacità di 50 fogli A4 o 20 biglietti da visita (fino a 50 to 105 g/m2 di grammatura). La velocità di scansione è di 20 pagine al minuto, ma alla risoluzione di 200 dpi in scala di grigio che d’altra parte con i fogli A4 è quella più utilizzata. Tutte le funzioni si gestiscono via software e tramite tre pulsanti sul lato frontale: Scan, File, Custom. Il terzo è personalizzabile anche per l’invio diretto del documento tramite email o per la copia e l’archiviazione, File serve per generare un PDF su cui è possibile effettuare ricerche. Sul retro è presente solo la presa di alimentazione, il pulsante di accensione e la presa USB per il collegamento al computer.

profiloepresedietro.png

Sul retro presa USB, alimentazione, e interruttore

Mentre non abbiamo rilievi di sorta da fare, per quanto riguarda le funzionalità e la qualità dello scanner, siamo rimasti un po’ sorpresi dal prezzo di 252 euro (Iva inclusa): considerata la dotazione complessiva e le caratteristiche ci sembra elevato da valutare quindi se le vostre esigenze giustificano realmente la spesa. Buona la documentazione che sui pieghevoli cartacei è anche in lingua italiana. Nella directory del CD contrassegnata ‘Ita’, invece, il manuale completo in PDF era solo in lingua inglese.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore