TEST Samsung Multiview MV800

AccessoriWorkspace

Samsung Multiview MV800 è una fotocamera ultrasottile con sensore da 16 Megapixel e display touchscreen Flip-out, per gli autoritratti in ogni occasione. Samsung ha curato molto il software per potersi divertire in ogni circostanza

La possibilità di inquadrare da qualsiasi angolazione è da sempre un’esigenza dei fotografi. Strano ma vero, l’hanno vista soddisfatta prima gli utenti delle fotocamere compatte, rispetto a quelli delle reflex, e questo perché i professionisti sanno già fotografare semplicemente ‘immaginando’ cosa stia inquadrando la propria macchina così che il display orientabile su tanti modelli ancora manca. Se non siete esperti, sulla vostra compatta avrete avuto certamente questo problema: puntare il palco di un concerto senza avere un mirino a disposizione, farvi un autoritratto, fotografare i vostri bimbi senza dovervi inginocchiare.

Bene in evidenza il sistema di incernieramento che consente anche a questa compatta economica di ruotare il display

 

Samsung Multiview MV800, lo dice il nome, risolve questo problema e si qualifica subito per due caratteristiche. La prima è legata alla sua portabilità: si tratta di una compatta ultrascabile con lo spessore inferiore ai 2 cm, larghezza inferiore ai 10 cm e l’altezza di 5,5 cm per un peso di appena 140 grammi compresa la batteria. La seconda caratteristica è proprio legata al display touch-smart, per accedere subito a tutte le funzioni, ma anche flip-out, in pratica inclinabile fino a 180 gradi sull’asse maggiore della fotocamera.

Subito due osservazioni: la prima è legata alla batteria che è di tipo proprietario (non si tratta di pile stilo), ma si può caricare tranquillamente collegando la fotocamera alla rete elettrica, senza bisogno di disinserirla dal suo comparto. La seconda osservazione è legata al display che si orienta sì, ma solo in relazione a un asse. E’ già tanto per una compatta così piccola, ma il suo punto di forza è comunque anche il suo limite. Molte più possibilità sarebbero state lasciate all’utente se lo snodo fosse stato collocato sul fianco sinistro.

La posizione con il display affiancato alla fotocamera è ideale per gli autoritratti
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore