TEST: Sony Ericsson Vivaz Pro

MobilityWorkspace

Presentato per la prima volta al MWC 2010 Vivaz Pro è ora disponibile in Italia, anche tramite l’operatore Vodafone. Punti di forza sono il prezzo equilibrato, l’ottima tastiera Qwerty e la dotazione multimediale. Meno bene il touchscreen resistivo

E’ ora disponibile anche sul mercato italiano, costa circa 350 euro ma si trova anche a molto meno, se si aderisce a una dell diverse offerte di Vodafone, Sony Ericsson Vivaz Pro era uno degli smartphone più attesi e dopo la presentazione a Barcellona (per saperne di più guardate il nostro video) ora l’abbiamo messo alla prova.
Si tratta di uno smartphone basato sul sistema operativo Symbian 60 (quinta edizione) opportunamente personalizzato da Sony Ericsson, è uno smartphone Hsdpa con display da 3,2 pollici TFT, di ottima fattura, con risoluzione 360×640 pixel (16:9). Il display è touch resistivo – non capacitivo – ve ne accorgete subito al primo utilizzo, tanto più se siete abituati alla prontezza dei capacitivi fatti bene (solo per segnalarne un paio, iPhone e Htc Legend).

Il touchscreen è di tipo resistivo, per fortuna è disponibile un'ottima tastiera Qwerty
Il touchscreen di Sony Ericsson Vivaz Pro è di tipo resistivo, per fortuna è disponibile un'ottima tastiera Qwerty, retroilluminata all'occorrenza
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore