Tim Cook (Apple) prova a rassicurare gli investitori: l’iWatch conviene

AziendeMarketing
Luca Maestri diventa Cfo di Apple

I soci di Apple hanno rinnovato la fiducia al numero uno Tim Cook. Perché Apple deve scommettere su iWatch invece che sulla Smart Tv

Più dispiaciuto che indispettito, Tim Cook, Ceo di Apple, si rende conto che gli investitori sono preoccupati per il calo di oltre il 30% del titolo dell’azienda che fu di Steve Jobs. Settimana scorsa il Ceo di Apple ha tentato di rassicurare gli investitori. Tutti gli otto membri del Cda sono stati rieletti, dunque i soci hanno rinnovato la fiducia al numero uno Tim Cook. Ma per Apple non sono giorni facili. È nel mirino della causa intentata dal gestore di hedge fund, David Einhorn.Il colosso di Cupertino ha dovuto incassare il dimezzamento del risarcimento alle spese di Samsung: lo ha deciso il giudice Lucy Koh che aveva già rifiutato la messa al bando dei prodotti Galaxy, richiesta da Apple. Inoltre la Mela dovrà risarcire i genitori dei bambini “vittime” della “truffa” delle applicazioni- esca: con una cifra pari a 100 milioni di dollari.

A Wall Street il titolo di Apple viaggia intorno ai 440 dollari, lontano dai 700 dollari del record di settembre, quando uscì l’iPhone 5. Ma da allora sono successi tanti fatti, a partire dal flop delle mappe alla riorganizzazione interna, dopo l’addio dello sviluppatore di iOS. Tim Cook ha colto l’occasione per “scusarsi” del crollo del titolo: “Neppure io sono felice dell’andamento del titolo, ma ci vuole pazienza, siamo focalizzati sul lungo termine“.

Intanto Apple avrebbe in cantiere l’iWatch.L’iWatch dovrebbe essere più profittevole di una Smart Tv. Il margine lordo sugli orologi è di circa il 60%, quattro volte superiore al business delle Tv. Inoltre Citigroup ritiene che l’industria globale degli orologi crescerà a 60 miliardi di dollari di vendite nel 2013. Per Apple si apre un’opportunità che vale 6 miliardi di dollari. Invece il mercato Tv genererà 119 miliardi di dollari quest’anno, secondo IHS Electronics & Media. Ma un market share del 10% nel mercato orologi vale 3.6 mikliardi, mentre nel mercato Tv si ferma a 1.79 milliardi di dollari.

E arrivano nuove indiscrezioni su un iPhone low-cost, più spesso, più ampio, in plastica, in arrivo l’anno prossimo: l’iPhone per tutte le tasche potrebbe avere uno schermo da 4.5 pollici e costare 330 dollari, la metà rispetto all’iPhone 5. Anche se iPhone è cresciuto del 70% in un anno, non basta: Samsung rimane saldamente al primo posto e sta per presentare l’attesissimo Galaxy S IV.

Quanto conoscete Apple? Misuratevi con un QUIZ!

Tim Cook (Ceo di Apple): Apple si scusa per il titolo in calo
Tim Cook (Ceo di Apple): Apple si scusa per il titolo in calo
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore