TIM lancerà un operatore virtuale low-cost

NetworkProvider e servizi Internet
TIM lancerà un operatore virtuale low-cost
0 0 Non ci sono commenti

Il lancio da parte di Tim di un operatore virtuale low-cost avverrà a inizio 2017. Per affrontare il debutto in Italia di Free Mobile di Iliad che opererà su parte delle attuali reti di Wind e 3, acquisite da Niel

TIM è pronta a lanciare, a inizio 2017, un proprio operatore virtuale Full MVNO con offerte low cost. Il ritorno di Telecom all’operatore virtuale low-cost serve per affrontare il debutto in Italia di Free Mobile di Iliad che opererà su parte delle attuali reti di Wind e 3, acquisite da Niel.

TIM lancerà un operatore virtuale low-costGià nel 2008 TIM aveva lanciato un suo operatore mobile virtuale (Mvno): Mtv Mobile, sulla rete Tim, brand giovane, con tariffe più basse, prefisso 366 e meno assistenza, ma focus su Internet mobile e contenuti multimediali. Adesso Telecom ci riprova.

Il Full MVNO (Mobile Virtual Network Operator) di Tim non ha ancora un nome, ma sarà totalmente indipendente, pur essendo basato su rete TIM, con piani tariffari e pacchetti dedicati a una fascia di prezzo medio-basso.

Anche Vodafone, secondo indiscrezioni, avrebbe preso in esame l’idea di fronteggiare Ilad con un suo MVNO.

Free mobile di Iliad è l’operatore francese di proprietà di Xavier Niel, già noto per la sua tentata scalata in Telecom Italia, fermata da Vincent Bollorè. Niel ha acquisito gli asset di Wind e 3 Italia, surclassando Fastweb, e così diventando il quarto gestore mobile italiano.
Il gruppo francese Iliad ha raggiunto un accordo con Hutchinson e Vimpelcom, che, in vista della fusione tra H3G e Wind devono applicare i rimedi proposti dalla Commissione europea.
Xavier Niel, con una fortuna superiore a 9 miliardi di dollari, fondatore di Minitel e Iliad-Free, è anche investitore di Deezer e Square.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore