Il timido ritorno delle console di gioco

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Il mercato videogame fa il bilancio del 2014
0 0 2 commenti

Sony ha venduto 7 milioni di PlayStation 4. Microsoft annuncia 5 milioni di Xbox One vendute, mentre Titanfall è ai primi posti fra i titoli in classifica. Ma queste cifre forse non bastano per parlare di revival di mercato delle console

In quattro mesi Sony ha venduto 7 milioni di Playstation 4 e ha dichiarato di faticare a star dietro alla domanda. Ps4 super Ps3 con un balzo del 94%. Per il terzo mese consecutivo, Sony mantiene lo scettro delle vendite hardware, seguita da Microsoft.

Invece Microsoft ha messo a segno 5 milioni di Xbox One vendute da novembre, di cui 3 milioni già a fine anno. Il titolo Titanfall, in esclusiva per Xbox One, ha catturato il primo posto a marzo ed è tuttora il secondo best-selling. Microsoft ha venduto 2.7 milioni di giochi per Xbox One a marzo e ha catturato il 49% delle vendite di software di marzo, combinando quelle per Xbox One e la vecchia – ma ancora vegeta – Xbox 360.

Se sia un ritorno delle console di gioco, forse è ancora presto per dirlo, ma la società d’analisi NPD sembra tirare un sospiro di sollievo. A marzo, infatti, denunciavamo la forte crisi del mercato. Una crisi molto profonda, che emerge confrontando le vendite del gennaio 2007 con quelli del gennaio di quest’anno: sette anni fa il totale delle console vendute ammontava a 2 milioni, nel 2014 si arriva a stento a 700.000 unità. La contrazione non colpisce solo le console, ma anche le vendite di software: l’elenco completo delle software house di giochi che hanno chiuso i battenti dal 2006 ad oggi, è davvero lungo, e comprende nomi come Impossibile Studios, Junction Point, Outspark, Zynga Japan. “Si è innescato così una sorta di circolo vizioso perché se ci sono meno titoli, comprare una console diventa meno allettante e se si vendono meno console, gli sviluppatori non investono nella realizzazione di nuovi giochi”. Ora vedremo se il ritorno delle console avrà qualche effetto, ma sappiamo che una rondine non fa primavera. Il passaggio al Pc gaming e ai giochi nel Mobile per smartphone e tablet, ormai è consumato, e per ora non si torna indietro.

Il ritorno delle console di gioco c'è, ma è timido
Il ritorno delle console di gioco c’è, ma è timido

Playstation 4, la console di nuova generazione di Sony, costa 100 euro meno di Xbox One, che non è solo una console di gioco, ma un dispositivo media per l’intrattenimento familiare. Ps4, racchiusa in un design monolitico ed elegante, ha una grafica “cinematica” ed ha introdotto il controller DualShock 4. Playstation 4 è equipaggiata con una nuova architettura x86: il processore combina un chip AMD “Jaguar” da otto core con GPU AMD Radeon di ultima generazione e 8GB di 5500MHz di GDDR5 RAM. La Gpu di Sony (5500MHz GDDR5 RAM) è più veloce di Xbox One (2133MHz DDR3 RAM).

Microsoft ha posizionato Xbox One al centro del salotto digitale come piattaforma All-in-one: su Xbox One si possono utilizzare videogiochi, TV, musica, internet, videoconferenze su Skype e film. Due attività possono essere svolte perfino in contemporanea, visto che il client VoIP Skype è stato ottimizzato in versione Xbox One e può essere utilizzato in multitasking mentre si gioca. Inoltre: Bing riconosce i comandi vocali posti in linguaggio naturale (ovvero in forma coloquiale), come se fosse Google Now o Apple Siri; OneDrive permette di accedere ai video e alle foto archiviate nel cloud. In Italia Microsoft offre, fra i contenuti, Mediaset Premium. Xbox One arriva con 500GB di hard drive ed è equipaggiata con la nuova Kinect 2, la periferica è stata potenziata con sensore ottimizzato, risoluzione a 1080p, microfoni a matrice multipla. La nuova Kinect è in grado di rilevare i movimenti del corpo e riconoscere i comandi vocali. Anche la capacità di registrazione dei video è stata estesa a 30 fotogrammi al secondo e funziona anche in scarse condizioni di luminosità o a luce spenta. La nuova edizione della console vanta un processore a 8 core, ma ha solo 8 GB di RAM DDR 3.

Secondo Gartner, il mercato dei videogame totalizzerà 111 miliardi nel 2015. Il fatturato dei giochi Mobile raddoppierà fra il 2013 e il 2015.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore