TippingPoint favorisce l’integrazione

Aziende

La divisione di 3Com ha siglato un accordo con Lancope, Mazu Networks e
PatchLink per consentire soluzioni di protezione integrata

L’accordo permette che soluzioni di terze parti possano interagire con la funzionalità di quarantinamento basata su Ips di TippingPoint per l’applicazione attiva dei criteri di protezione. In sostanza le soluzioni di Lancope, Mazu Networks e PatchLink potranno interagire direttamente con i prodotti TippingPoint per la messa in quarantena di endpoint che violano i criteri di rete e per la loro riparazione. La funzionalità di quarantinamento sugli Ips (Intrusion prevention system) e il sistema Sms (Security managements) di TippingPoint si affiancano agli switch di rete e ai sistemi di gestione esistenti per consentire il blocco del traffico pericoloso, contenere gli endpoint infetti e fornire supporto per riparare le periferiche colpite. L’accordo consente l’interoperabilità di queste soluzioni con quelle di terze parti, favorendo, questo l’obiettivo, una soluzione di sicurezza integrata e più efficiente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore