Tiscali da metà luglio blocca i numeri 144 e 899

NetworkProvider e servizi Internet

L’Isp sardo anticipa di tre mesi il blocco deciso dall’AgCom contro i numeri a sovrapprezzo gonfia-bollette

Tiscali vara l’Operazione trasparenza: da metà luglio bloccherà i numeri 144 e 899 per tutelare i consumatori da i numeri a sovrapprezzo che gonfiano le bollette, mandando sul lastrico o quasi troppi utenti Tlc.

Tiscali vuole dare uno stop alle truffe: in anticipo rispetto allo slittamento ad ottobre del blocco dell’AgCom.

Il blocco sarebbe dovuto partire dal primo luglio, ma una sentenza del Tar ha sospeso il blocco dell’AgCom, che lo ha rimandato ad ottobre. Le associazioni consumatori hanno accusato il Tar e l’AgCom di disorientare gli utenti con annunci e slittamenti, quando invece il problema delle bollette gonfiate è una vera e propria piaga, che sarebbe stata oggetto della prima Class Action italiana contro Telecom Italia (senonché è slittata anche la class action).

Invece dal prossimo 15 luglio tutti gli abbonati ai servizi Tiscali Voce potranno effettuare chiamate verso queste numerazioni a sovrapprezzo, solo dopo esplicita richiesta di rimozione del blocco.

Non saranno sottoposte a blocco automatico preventivo le numerazioni che offrono servizi di informazione abbonati, le numerazioni utilizzate per televoto o per raccolta fondi a scopi benefici, le numerazioni utilizzate per servizi di pubblica utilità e le numerazioni per informazioni e assistenza ai clienti e ai consumatori” conclude unanota di Tiscali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore