Tiscali: il piano di rilancio a breve

Aziende

In seguito alle vendite di pezzi di patrimonio nel mondo, Tiscali smentisce l’offerta di acquisto da parte di Telecom Italia

Le perdite e i conti in rosso di Tiscali gravano sul provider sardo. Ma Tiscali ha dichiarato che non ha nessuna intenzione di cedere i servizi in Italia, Francia, Olanda o Gran Bretagna. Il core business del provider sarebbe quindi al riparo da dismissioni. Dopo l’ondata di vendite di pezzi di patrimonio nel mondo, dall’Austria alla Svizzera, dal Sud Africa ai paesi del Nord Europa, Tiscali sta raccogliendo cash per ripagare un bond di 250 milioni di euro che scade nel luglio del prossimo anno. Adesso la società, le cui vendite non hanno registrato sensibili crescite, punterebbe a forme alternative di finanziamento. E Tiscali smentisce categoricamente l’offerta di acquisto da parte di Telecom Italia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore