Tiscali può dividersi in due, Italia e Uk

Aziende

Mentre il titolo è sull’ottovolante e si riparla di acquisizione, Tiscali potrebbe dividere l’Isp italiano da Tiscali Uk in vista della cessione

Un importante operatore europeo (per ora niente nomi) avrebbe offerto per Tiscali 2,9 euro per azione. L’acquisizione di Tiscali viene data come imminente da settimane.

Intanto l’Isp cagliaritano potrebbe approvare la divisione tra la parte italiana della società e Tiscali Uk. Tiscali infatti vuole massimizzare il valore.

I pretendenti sarebbero infatti interessati a diversi asset (chi a quelli inglesi, chi a quelli italiani): si parla di Sky (gruppo BskyB) con Morgan Stanley, Fastweb con Mediobanca, Telecom Italia, Carphone Warehouse, Vodafone, BT, Virgin Media;

inoltre Telecom non può puntare agli asset italiani, nè Bt a quelli britannici. Fastweb avrebbe invece nel mirino Tiscali Italia, mentre Tiscali Uk con banda larga e IpTv sarebbe obiettivo degli altri operatori inglesi. Nelle ultime ore è rispuntatata la voce su Deutsche Telecom.

Massimizzare il valore, dunque, è prioritario: lo ha ripetuto l’Amministratore delegato Mario Rosso all’assemblea degli azionisti. La cessione di Tiscali è entrata nel vivo nelle ultime settimane quando abbiamo scritto che le offerte non vincolanti scadranno il 5 di maggio . A fine marzo Tiscali ha nominato Banca Imi e JP Morgan come advisor .

Aggiornamento (30/4/08): Vodafone smentisce di aver fatto offerte per Tiscali, ma sta vagliando le opzioni entro il 5 maggio. Tra l’altro Vodafone sta studiando come far fruttare la recente acquisizione di Tele 2 Italia per realizzare una rete a banda larga alternativa a Telecom Italia: Tiscali porterebbe in dote a questo progetto broadband più un’offerta IpTv. BSkyb e Carphone Warehouse invece confermano che daranno un’occhiata a Tiscali per valutare il da farsi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore