Tiscali, Renato Soru sostituirà l’Ad Mario Rosso

ManagementNomine

L’ex Amministratore delegato Mario Rosso si è dimesso e in pole position, per guidare l’Isp cagliaritano, è Soru

Dopo la cessione degli asset britannici a Carphone per 255,5 milioni di sterline, alla guida di Tiscali sta per arrivare Renato Soru. L’ex Amministratore delegato Mario Rosso si è dimesso e in pole position, per guidare l’Isp cagliaritano, è Soru.

Con la cessione di Tiscali UIk, Tiscali ha approvato anche il piano di ristrutturazione, che prevede un aumento di capitale fino a un massimo di 210 milioni di cui Renato Soru si è impegnato a sottoscrivere una parte. L’isp sardo ha incassato l’accordo delle banche per il piano del debito.

Mario Rosso resterà presidente e AD della holding quotata Tiscali Spa.

Renato Soru, reduce da una cocente sconfitta alle regionali in Sardegna, è ritornato in Tiscali per traghettare il provider fuori dalle acque agitate in cui era finito.

Soru, azionista al 20% circa (di cui il 17,7% in capo ad un fiduciario), aveva lasciato tutte le cariche in Tiscali nel 2004, da cui si era dimesso prima da Amministratore delegato e poi da presidente, per occuparsi dell’allora ruolo di governatore della regione Sardegna. Ma ora sta per riprendere le redini del gruppo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore