Tiscali, Soru presenta wiPhone e Unica. Con il telefonino e il Wifi si chiama gratis

Dispositivi mobiliManagementMobilityNetworkProvider e servizi InternetReti e infrastruttureWlan

A tre mesi dal rientro in Tiscali, Renato Soru incontra per la prima volta la stampa a Milano e presenta la suite di servizi Unica con wiPhone per telefonare gratis quando il cellulare è sotto copertura Wifi

“Circa il 50% delle chiamate con il cellulare è effettuato da luoghi chiusi (case e uffici), attraverso la rete GSM, quando si potrebbero utilizzare canali di comunicazione più economici. Da questa osservazione siamo partiti per studiare la nostra nuova proposta tariffaria e sviluppare l’idea wiPhone. Esordisce così Renato Soru, tornato da poco al timone di Tiscali Italia, nel presentare in prima persona Tiscali Unica e, appunto, Tiscali wiPhone. La prima è una suite di servizi – Adsl, telefonia fissa e mobile + wiPhone

. wiPhone

è l’idea che dovrebbe cambiare le abitudini degli utenti e portarli a sfruttare di più il Wifi per le proprie telefonate.

Entra nel dettaglio Soru: “Al momento wiPhone è proposto sia nella forma stand alone (senza sottoscrizione di Unica), sia con la suite, ed è l’unico servizio in Italia che consente telefonate verso rete fissa e mobile, nazionali e non, da numero nomadico: ci sembra un contributo importante verso la convergenza delle reti, in grado di favorire l’utilizzo del canale più adeguato, a seconda delle circostanza, per risparmiare risorse tecnologiche e soldi”.

Un servizio si definisce nomadico quando, pur fornito su rete fissa, è svincolato da una particolare locazione fisica (quindi non porta con sé alcun prefisso ulteriore, legato per esempio a una località). Spieghiamo.

Con wiPhone basta installare un piccolo software sul proprio cellulare e farsi assegnare da Tiscali, tramite sottoscrizione, un numero fisso da utilizzare anche in mobilità. L’utente in pratica scarica un’applicazione Java (per ora disponibile solo per la maggior parte dei cellulari e degli smartphone Nokia serie E e N – a breve disponibile anche per le altre piattaforme smartphone e quindi anche per iPhone) e si fa assegnare da Tiscali un numero nomadico. Chi chiama un numero nomadico è come se chiamasse un fisso e quindi è sottoposto alla stessa tariffazione. Il Piano di Numerazione Nazionale prevede in questi casi numerazioni in decade cinque. I numeri che Tiscali assegna iniziano quindi tutti con “55*****” e saranno utilizzabili con il proprio cellulare. Il vantaggio è di poter soddisfare esigenze caratteristiche della telefonia mobile sfruttando Wifi e reti fisse di comunicazione.

L’utente NON cambia il contratto con il proprio operatore mobile (qualunque esso sia, non serve avere Tiscali Mobile), guadagna un numero ’55’, ma conserva anche il suo numero di cellulare e le stesse modalità di accesso Wifi di cui già dispone a casa, o tramite gli hot spot disponibili; sceglie però con wiPhone se avviare la sua conversazione verso un numero fisso su rete WiFi senza costi aggiuntivi o instradarla via GSM (nel caso chiami un numero mobile che non sfrutta wiPhone o in quel momento non è sotto copertura Wifi). L’utente può anche chiamare un altro cellulare wiPhone gratuitamente, così come inviare gratuitamente gli SMS ai terminali che utilizzano lo stesso programma. Il canone mensile di wiPhone Stand Alone è di 5 euro. Si pagano invece 8 centesimi al minuto senza scatto alla risposta per chiamate da wiPhone a Tiscali Mobile e 15 centesimi al minuto da wiPhone ai cellulari nazionali (quelli non wiPhone) . E’ lo stesso software wiPhone, invece, a verificare se i contatti wiPhone in rubrica sono in un determinato momento collegati e raggiungibili. Con wiPhone si possono anche aggiornare i profili Facebook e Twitter gratuitamente. C’è qualche limite: se un numero wiPhone non è raggiungibile in un determinato momento (magari anche solo perché non è sotto copertura WiFi) l’utente chiamante non vede la sua telefonata instradata al numero dell’operatore mobile e quindi deve necessariamente conoscere entrambe le numerazioni. E bisogna anche dire che le zone Wifi aperte, in Italia, sono ancora poche e quelle che lo sono spesso comunque richiedono una registrazione, vanificando la fluidità dell’utilizzo di wiPhone in situazioni di mobilità.

Tiscali Unica è offerta fino ad aprile 2010 a 14,95 euro al mese e poi costerà 42,95 euro al mese: comprende l’offerta attuale Tutto Incluso – telefonate illimitate verso i numeri nazionali, Adsl, fino a 3 SIM Tiscali Mobile (ricordiamo che Tiscali è operatore virtuale e si appoggia a TIM) e l’innovativo servizio wiPhone.

La sottoscrizione è possibile su wiphone.tiscali.it , chiamando il 130, presso i negozi Buffetti e nei punti vendita Tiscali.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore