Top 500, Roadrunner di Ibm resiste

Management

Sembrava che il velocissimo Cray XT Jaguar potesse battere Ibm nella classifica dei super computer

Roadrunner di Ibm ce l’ha fatta. Lo riporta The Register . Il Cray XT Jaguar del National Laboratory del Dipartimento per l’Energia di Oak Ridge in Tennessee (USA) era in pole position per guidare la classifica dei primi 500 supercomputer. Il sistema ha già completato un progetto di calcolo sulla superconduttività che richiede prestazioni di oltre 1,3 petaflop.

La classifica Top 500 vede gli Usa in testa con 291 macchine su 500, in aumento rispetto alle precedenti 257. L’Europa si piazza seconbda con 151 sistemi in calo rispetto ai 184 (45 macchine sono inglesi, 24 tedesche), mentre l’Asia/Pacifico è terza con 47 macchine (di cui 18 giapponesi, 16 cinesi e 8 indiani),

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore