Torna il Dial-up in Egitto: i consigli di Google e Twitter per aggiornare via telefono fisso

MarketingNetworkProvider e servizi Internet

Circa 30 differenti servizi di dial-up sono stati offerti agli egiziani per aggirare la chiusura. Google spiega il workaround per connettersi a Twitter e inviare file audio con un semplice telefono fisso

Bloomberg avverte che, dopo il black-out di Internet e telefonia mobile (che ha reso l’Egitto un vero e proprio “buco nero” nella geografia di Internet), in Egitto è tornato il Dial-up. Le autorità del Cairo, nei momenti clou della rivolta anti Mubarak, avevano convocato i 4-5 operatori Tlc del paese, qchiedendo loro di “staccare i fili, spegnere la rete”: l’oscuramento della Rete egiziana era puntualmente avvenuto.

30 differenti servizi di dial-up sono stati offerti agli egiziani per aggirare la chiusura. Lo riporta la francese Data Network, gruppo fondato nel 1992 per rendere i dati accessibili. Secondo Internet Society il 90% della rete egiziana è tuttora al buio.

FDN ha deciso di aprirte una piccola finestra sul network. Adesso Google ha sviluppato con gli ingegneri di Twitter un sistema per digitare un numero telefonico e lasciare un messaggio voicemail. La voicemail è in automatico trasformata in un file audio e il messaggio viene inviato su Twitter al tag identificativo #egypt. I numeri a cui chiamare per aggiornare il mondo sulle proteste sono i seguenti: +16504194196 or +390662207294 o +97316199855. SpeaktoTweet fa parte di un prodotto di tecnologia voice-to-text della strategia mobile di Google.

Per la cronaca: La Cina ha censurato la parola chiave Egitto sulla piattaforma di microblogging Sina.

Twitter in Egitto torna con un workaround di Google
Twitter in Egitto torna con un workaround di Google
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore