Torna l’M&A nel mercato IT

AcquisizioniAziendeMarketing
Voci di fusione fra Wind e 3 Italia
0 1 Non ci sono commenti

Da inizio dell’anno è ritornato l’M&A protagonista nel mercato IT: solo a gennaio le acquisizioni valgono 10 miliardi di dollari

FireEye ha pagato 1 miliardo di dollari per Mandiant, Google ha speso 3.2 miliardi per Nest Labs ed altri 400 milioni per DeepMind. Ma ad aprire i cordoni della borsa è stata soprattutto Lenovo: 2.3 miliardi di dollari spesi per acquisire i server x86 di IBM ed altri 2.91 miliardi di dollari per Motorola. VMWare ha sborsato 1.54 miliardi di dollari per comprare AirWatch. Da inizio dell’anno è ritornato l’M&A protagonista nel mercato IT: solo a gennaio vale 10 miliardi di dollari. Nel settore IT, i takeover non erano mai finiti: basta a pensare a IBM che aveva pagato 2 miliardi di dollari per SoftLayer e a Cisco che si era aggiudicata Sourcefire per 2.7 miliardi di dollari. O all’ffare Microsoft-Nokia da oltre 7 miliardi di dollari.

Ma, a parte qualche sporadico affare, i budget si erano ristretti negli ultimi tempi. Solo Google aveva speso 12,5 miliardi di dollari per comprare Motorola.

Torneranno anche i takeover nel mercato della sicurezza IT, dove il caso Prism e NSA hanno mostrato quanto importanti sia la security. Con il ritorno alla crescita anche in Europa, l’M&A forse tornerà protagonista, come ai tempi d’oro.

Torna l'M&A nel mercato IT
Torna l’M&A nel mercato IT
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore