Toshiba costretta a frenare sull’Hd-Dvd

CloudServer

Specifiche DRM incomplete costringono Toshiba a posticipare ulteriormente il rilascio del nuovo formato

Siamo ormai alla dirittura d’arrivo per le due tecnologie di Dvd ad alta definizione. I formati Hd-Dvd di Toshiba/Nec e Blu-ray di Sony stanno ormai per affrontare il giudizio del pubblico, ma anche nelle battute finali non mancano i problemi che hanno costellato la fase preparatoria. La convinzione generale continua ad indicare Hd-Dvd come il formato che per primo apparirà sul mercato. E questa indicazione sembrava aver trovato riscontro positivo, tuttavia, ora si apprende che il periodo della commercializzazione verrà ulteriormente ritardato: dopo l’occasione sfumata di Natale 2005, Toshiba prevedeva di essere pronta entro il primo quarto del 2006, ora l’appuntamento con i dischi Hd-Dvd e relativi lettori/masterizzatori si sposta definitivamente verso la fine del suddetto quarto fiscale. Causa del ritardo, sempre secondo Toshiba, è stata la finalizzazione delle specifiche della protezione Aacs, che è parte della protezione da copia dei drive Hd-Dvd, non ancora completamente definita. La lotta continua.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore