Toshiba porta l’anti iPod a 60 Gbyte

AccessoriWorkspace

L’archiviazione capiente è una delle richieste più pressanti per decretare il successo di una tecnologia. Ma è l’assenza di interoperabilità dei formati la vera cenerentola dei player in commercio

Toshiba sta rilasciando quattro nuovi dispositivi di player di musica digital e da passeggio, che includono modelli da 10, 20 e 60 Gbyte : Gigabeat F range è l’opzione che può portare un player a dominare il mercato. L’iPod è avvisato. Queste misure indicano che un modello può archiviare rispettivamente 2500, 5000 o 15000 brani musicali, rendendo il proprio juke box un dispositivo con memoria da elefante. Toshiba ha inoltre svelato che il modello G10 da 10 Gbyte è compatibile con Windows Media Player 9. Infine il dibattito sulla musica digitale sta riguardando l’interoperabilità dei formati: la grande assente. Se secondo Jupiter Research la musica digitale sta crescendo, ma non così in fretta e nel 2009 raggiungerà appena l’8,1% di tutto il mercato di musica mondiale, ciò è dovuto alla mancanza di uno standard che ha fatto invece la fortuna dei Cd. Ciò che serve ora secondo gli esperti è l’interoperabilità tra formati supportata dai differenti dispositivi digitali, unita a un ulteriore incremento delle connessioni a banda larga.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore