Trafugate dai server di Sony cinquantamila tracce dell’archivio di Michael Jackson

CyberwarMarketingSicurezza

La fuga di dati nel “caso PlayStation Network” è più grave di quanto immaginato finora. Sottratte anche 250 mila tracce dell’archivio privato di Michael Jackson

Dopo l’affaire del PlayStation Network (PSN) riserva ancora sorprese. Non solo vennero trafugati 77 milioni di account di utenti di PSN, ma in quell’occasione vennero perfino sottratte cinquantamila tracce dell’archivio di Michael Jackson. Il catalogo privato di Michael Jackson, che contiene 50.000 brani tra cui alcuni mai eseguiti in pubblico, era stato acquisito da Sony dal patrimonio di Jacko lo scorso anno per 250 milioni di dollari.

Ma solo sabato scorso Sony ha ammesso che anche l’archivio di Michael Jackson è stato “bottino” del cyber-crime. E presto le tracce potrebbero finire in Rete.

Al CES 2012 di Las Vegas Sony ha rilanciato il nuovo Sony Entertainment Network, proprio per voltare pagina rispetto al “disastro del PSN”. Secondo stime precedenti alle nuovi rivelazioni l’attacco a PlayStation Network sarebbe costato a Sony 173 milioni di dollari, ma la stima è decisamente al ribasso se è “andato in fumo” un archivio del valore di 250 milioni di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore