Trecento Startup: domina il Centro-Nord

AziendeMarketingMercati e FinanzaStart UpWorkspace
Digital Magics annuncia l'aumento di capitale in opzione

Le start up che si sono iscritte alle Camere di Commercio sono 300

Le startup che si sono iscritte alle Camere di Commercio sono 307. Sono le aziende nuove o nate nell’ultimo quadriennio. Lo riportano le Camere di commercio (Pdf), offrendo una panoramica regione per regione.Le Startup sono più vitali al Centro-Nord: si attestano a 50 Startup in Piemonte, 47 in Lombardia, 39 in Veneto, 26 in Toscana e 24 in Emila-Romagna.

Fra le Province, Torino con 41 Startup attive, si dimostra la capitale de fenomeno Startup, seguita da Padova a quota 19, Trento a quota 18, Milano a 17 e Roma a 16.

Dopo la grande pubblicità al Decreto Startup, il numero appare esiguo, ma il fenomeno startup è ancora tutto da indagare, in quanto manca ancora la certezza su uno dei tre requisiti da possedere per essere ammessi nel novero delle Startup innovative, per accedere al sostegno.I requisiti sono: brevetti, dottorati, il 20% del fatturato investito in Ricerca&Sviluppo. Gli stipendi di sviluppatori di apps possono per esempio essere contabilizzati in investimento in R&D. La Consob pubblicherà a inizio aprile la bozza sul crowdfunding, da mettere in consultazione.

In Italia, a differenza di Francia e Israele, non sono stati rilasciati sostegni finanziari, visto che ancora non è stato sbloccaro alcuna intesa con la Cassa Depositi e Presiti (Cdp). I fondi europei per le Regioni del Sud saranno purtroppo distribuiti “a pioggia”. Il settore venture capital vale nel nostro Paese appena 70-80 milioni di euro all’anno. Servirebbe invece un’inizione di fondi per far decollare le Startup, ferme a 300 unità.

300 startup @ shutterstock
Sono 300 startup

.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore