Tremila tagli in Microsoft a livello mondiale

Aziende

Dopo i 1400 licenziati lo scorso gennaio, Microsoft mette in atto il nuovo round di esuberi: non solo in Usa, ma in tutto il mondo. Assunzioni in vista nel business dei servizi online.

Microsoft ha rilasciato Windows 7 Release Candidate , e annuncia una nuova ondata di tagli: 3mila licenziamenti, dopo i 1400 di gennaio. 5mila licenziamenti in tutto.

Il nuovo round non coinvolgerà soltanto i posti di lavoro negli Usa, ma in tutto il mondo.

Microsoft però, se è costretta a tagliare per ridurre gli sprechi e migliorare l’efficienza per far fronte alla recessione, non ha in mente solo esuberi.Due-tremila assunzioni potrebbero avvenire nel corso dell’anno, nel business dei servizi online.

La lettera di Steve Ballmer ai dipendenti è riportara da Cnet .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore