Trend Micro lancia un nuovo allarme virus

CyberwarfirewallSicurezza

Questa volta a minacciare la sicurezza dei computer è una variante della famiglia ZLOB, che simula l’installazione di un codec video

Oltre mezzo milione di pagine online sono state già infettate tramite l’esecuzione di uno script maligno proveniente da una implementazione non corretta del pacchetto PHP Bullettin Board, programma per la gestione di forum sul Web.

La pseudo installazione dei codec video risulta invece essere la procedura di download di trojan che si annidano tra le cartelle del sistema, modificano le impostazioni del server DNS e del borwser Internet abbassando il livello di sicurezza e rendendo quindi il computer più vulnerabiel a futuri eventuali attacchi.

Questo attacco è del tutto simile a quelli che rileviamo sul Web a livello mondiale – afferma Ivan Macalintal, Advanced Threats Research Manager di Trend Microè sufficiente visitare un sito infetto per essere dirottati verso altre destinazioni online dalle quali vengono scaricate diverse forme di malware”.

Ancora una volta la difesa più efficace consiste nell’aggiornamento costante delle definizioni virus del proprio software e una certa attenzione a dove si clicca, soprattutto quando ci si trova in siti non conosciuti.

Esistono inoltre tool che effettuano una scansione online del sistema: un esempio lo trovate qui.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore