Trend Micro presenta le proprie scuse per il bug P.

NetworkProvider e servizi Internet

Una funzionalità antispam bacata blocca tutte le email che contengono la lettera P.

Trend Micro ha assicurato che svolgerà un’accurata indagine su un bug presente in uno degli aggiornamenti dei prodotti per la sicurezza che ha bloccato in questi giorni tutte le email in arrivo che contenevano la lettera P. Nonostante che il numero di clienti che hanno riportato notizia della falla sia relativamente basso, la catena di rivenditori negli Stati Uniti è stato messo sull’avviso in quanto la compagnia ha dichiarato di voler essere più chiara possibile. Non ne sono invece stati informati i rivenditori britannici. La falla è presente nella «Rule 915», una funzionalità anti-spam di un aggiornamento dell’eManager di Trend Micro, prodotto di sicurezza per la posta elettronica che fornisce filtri per i contenuti, sistema di blocco dello spam e attività di reporting. Trend ha dichiarato che non c’è stato bisogno di informare i rivenditori della Gran Bretagna, in quanto la falla è stata riparata velocemente. «Una nuova regola anti-spam, la 916, è stata rilasciata prima che il problema potesse avere un impatto importante in Gran Bretagna, così abbiamo ritenuto che non fosse necessario avvertire i rivenditori» ha spiegato Raimund Genes, presidente di Trend Europe. «Sono stati pochi gli utenti colpiti in Europa, meno di 10. Fortunatamente il problema è stato minimo, anche se non si sarebbe mai dovuto verificare». «Pensavamo che fosse «a prova di pallottole», ma nessun software lo è e condurremo un’indagine per capire cosa è successo». Bernie Dodwell, direttore vendite e marketing di Allasso, ha detto: “Non vendiamo questo prodotto, ma, come principio generale, qualsiasi rivenditore di prodotti per la sicurezza che riscontrasse una falla dovrebbe, per professionalità, informare tutti». Dave Ellis, direttore della sicurezza di Unipalm, rivenditore di Trend Micro, ha dichairato: «Non ero a conoscenza del problema, ma vi sono diversi gradi di allarme e il flusso informativo proveniente da Trend Micro è generalmente buono, dunque mi sento tranquillo e d’accordo con la decisione della compagnia». Gli utenti dei prodotti Trend Micro possono avere ulteriori informazioni all’indirizzo http://uk.trendmicro-europe.com/enterprise/support/knowledge_base_detail.php?direct=1&solutionId=14638.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore